Scarponi da trekking per l’autunno e l’inverno: quali scegliere

L'importanza della scelta dello scarpone per la sicurezza e il comfort delle nostre escursioni invernali

17 settembre 2020 - 8:33

Nella nostra rubrica dedicata ai consigli tecnici ci siamo già soffermati sulle caratteristiche che devono guidare la scelta degli scarponi in generale.

Vediamo ora quali sono le peculiarità più importanti per le calzature da utilizzare nella stagione autunnale e invernale.

Se d’estate le qualità essenziali sono traspirabilità e leggerezza, nei mesi della pioggia e della neve impermeabilità e isolamento termico devono diventare le prime cose di cui tener conto. Ovviamente questo non significa che dobbiamo metterci ai piedi due plinti di cemento armato!

> Vedi subito i modelli consigliati

Anzi, potete star certi che una buona capacità di traspirazione contribuisce notevolmente a mantenere un clima confortevole attorno al piede e che la leggerezza della scarpa costituisce una dote sempre apprezzata, in tutte e quattro le stagioni!

Ovviamente queste due caratteristiche devono però venire a patti con le esigenze imposte da climi più rigidi e condizioni del terreno più difficili.

Per prima cosa, quindi, bisogna scegliere scarpe alte, alla caviglia.

Questo sia per riparare maggiormente il piede dal contatto diretto con acqua e neve, sia per dare maggior sostegno su terreni che possono essere resi più impegnativi dalle condizioni climatiche.

Fino a che non si praticano trekking particolarmente impegnativi o itinerari innevati, uno scarponcino alto, con tomaia in tessuto, purché protetta da membrane impermeabili (tipo Gore-Tex), può rappresentare un ottimo compromesso fra leggerezza, protezione, traspirabilità e impermeabilità.

Quando però si tratta di avere a che fare con il vero e proprio terreno invernale (un’escursione sulla neve o una ciaspolata), bisogna necessariamente ricorrere all’artiglieria pesante…

Insomma, bisogna passare allo scarpone vero e proprio, quello che, quando lo metti ai piedi, capisci che c’è!

Sul mercato c’è un po’ di tutto e, se ci si affida alle aziende di settore, spesso di buona qualità.

Si può andare sul classico scarpone in pelle impermeabilizzata oppure optare per modelli più tecnologici, che combinano pelle, tessuti e membrane di diverso tipo.

Elemento fondamentale è la suola, che deve presentare l’aderenza e le “scolpiture” adeguate ad offrire la migliore stabilità anche su terreni tendenzialmente scivolosi e instabili come le pietre bagnate, il fango o la neve.

Come scegliere lo scarpone con la suola giusta

Un ruolo importantissimo lo giocano anche gli strati intermedi fra la suola e il piede, che, nel caso dello scarpone invernale, oltre all’usuale funzione di ammortizzazione dell’impatto con il suolo, devono garantire un elevato grado di isolamento termico.

Piccola avvertenza: gli scarponi da trekking sono cosa differente da quelli da alpinismo!

Anche se questi ultimi, con il loro aspetto high-tech e le suole predisposte per l’aggancio dei ramponi automatici, possono apparire estremamente attraenti anche per l’escursionista, non bisogna lasciarsi trarre in inganno!

Sono, infatti, attrezzature pensate per rispondere adeguatamente alle esigenze di utilizzo su terreni tecnici e per l’arrampicata su roccia e ghiaccio e per fare ciò adottano soluzione che spesso vanno a scapito del comfort nella camminata.

Una di queste è la suola rigida o semirigida: una benedizione, se dovete scalare una parete verticale, ma che non è certo la cosa migliore da avere sotto i piedi quando si devono macinare chilometri sui sentieri…

Ecco i modelli consigliati:

Salewa Mountain Trainer Mid Gore-Tex

Il MTN Trainer Mid GTX della Salewa è una scarpa leggera e robusta, la è costruita in pelle scamosciata e garantisce un’ottima protezione dagli urti, dallo sporco. La membrana in GORE-TEX rende questo scarpone traspirante e impermeabile.

La struttura dello scarpone è pensata per garantire il massimo comfort su ogni tipo di terreno, in questa direzione va la nuova intersuola Bilight TPU a doppia densità, sagomata e flessibile che si adatta perfettamente alle forme del piede, rendendo la scarpa comoda anche per i trekking di più giorni.

È un modello MID che garantisce comunque un’ottima protezione alla caviglia, il Flex Collar progettato da Salewa permette un movimento naturale mantenendo stabile tutto il piede durante le discese.

La suola è la Vibram® WTC, leggera e compatta, molto resistente, con un ottimo grip anche per i terreni più accidentati e con ottimo assorbimento. Una scarpa innovativa e tecnologica, il sistema SALEWA 3F System rende la scarpa flessibile, il plantare ammortizzante Ortholite disperde il calore e previene la formazione di vesciche.

Insomma Moutain trainer si conferma scarpa ad alte prestazioni e adatta ai più diversi utilizzi, dal trekking veloce al sentiero di alta montagna.

_ Disponibile in offerta su Amazon:

Salomon X Ultra 3 Mid GTX

L’X Ultra 3 di Salomon è uno degli scarponi più venduti tra quelli prodotti dall’azienda, una scarpa del segmento mid molto versatile ed adatta a molti utilizzi.

La scarpa ha una suola in gomma Contagrip costruita  con un sistema di alette piuttosto aggressivo che garantisce un’ottima aderenza in ogni condizione atmosferica e protegge il piede anche sui terreni più accidentati.

L’X Ultra 3 Mid fornisce comunque una buona fasciatura della caviglia per prevenire storte e distorsioni, anche quando è sottoposto a sollecitazioni il piede rimane fermo e stabile.

Proprio il compromesso nelle scelte costruttive rende questa scarpa adatta ai trekking più leggeri e veloci, su terreni facili, ma anche alle escursioni più impegnative, magari su terreni rocciosi.

Insomma Salomon ha voluto creare uno scarpone versatile, per chi non ha in programma di affrontare trekking estremi, ma desidera una scarpa adatta a tutto.

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

Scarpa Zodiac Plus GTX

Lo Zodiac Plus GTX di Scarpa è entrato a far parte di molte liste dei migliori scarponi da trekking ed è consigliato da alpinisti professionisti.

Uno scarpone robusto, con una costruzione pensata per i trekking più impegnativi e in condizioni climatiche più estreme, ma al tempo stesso adatto anche ad un trekking più veloce.

Lo Zodiac Plus GTX è costruito con una tomaia in pelle scamosciata e una suola Vibram progettata apposta per gli impieghi più duri e gravosi.

Scarpa ha portato lo Zodiac il più vicino possibile a uno scarpone da alpinismo senza oltrepassare il limite e il risultato è uno scarpone da trekking versatile ed adatto a sentieri d’alta montagna. Comodo e ammortizzato, protegge perfettamente da urti ed abrasioni, e si adatta perfettamente alla forma del piede.

La struttura dei lacci permette di regolare perfettamente la calzata, i ganci presenti nella parte superiore della scarpa permettono di fermare il piede nei sentieri più impervi.

Questa soluzione non solo consente una calzata più facile dello scarpone, ma migliora la gestione della pressione dell’allacciatura. Potrebbe sembrare secondario, ma consentire al trekker di regolare la “stretta” della scarpa in base al sentiero contribuisce a rendere lo scarpone ancora più versatile.

Lo Zodiac è uno scarpone pensato per i trekking più impegnativi, quelli di alta montagna, benché comunque molto comodo. Non ci sentiamo però di consigliarlo a chi intende camminare solo su terreni semplici e di bassa quota, ci sono certamente soluzioni più idonee.

Chi invece ha intenzione di camminare su tanti tipi di terreno, dalla roccia alla neve, anche se solo una volta all’anno, allora troverà nello Zodiac l’alleato perfetto.

Disponibile in offerta su Amazon:

 

Merrell Moab 2 Vent Mids

Il Merrell Moab 2 Vent Mid è uno scarpone da trekking leggero e di lunga durata che offre un eccellente supporto alla caviglia con una struttura avvolgente e protettiva.

La tomaia è costruita in pelle scamosciata ad alte prestazioni e mesh, resistente all’acqua ma altamente traspirante e ad asciugatura rapida. La scarpa tiene bene lo sporco e i detriti, la linguetta a soffietto è in schiuma a cellule chiuse che tiene lontani umidità e detriti

Le alette Vibram della suola forniscono un’eccellente trazione e protezione per i trekking su un’ampia varietà di terreni, dai boschi più umidi dell’appennino, fino alle rocce dei sentieri dolomitici.

Questo scarpone si fa apprezzare per il grande confort, grazie al cuscino d’aria Merrell nel tallone, che assorbe gli urti e aggiunge stabilità, ma soprattutto per il plantare sagomato Merrell M Select ™ con arco zonale e supporto per il tallone.

Questo scarpone fa della versatilità il suo punto di forza, lo potete indossare per fare una camminata in città oppure per un sentiero più impegnativo in montagna, non sfigurerà in nessuno dei due contesti.

Disponibile in offerta su Amazon:

 

Salomon Quest 4D 3 GTX

Il Salomon Quest 4D 3 GTX è uno scarpone da trekking leggero ma resistente e protettivo. La sua struttura costruttiva incorpora la tecnologia da trail running nel suo design, per garantire agilità alla camminata.

Il robusto puntale garantisce protezione alle dita dei piedi mentre l’intersuola in TPU controlla la flessione, riduce la tensione della caviglia e protegge i piedi sui terreni più accidentati.

L’alto supporto della caviglia, la tomaia in pelle e gli occhielli di chiusura forniscono una buona stabilità tenendo il tallone sempre ben fermo e stabile dentro lo scarpone, prevedendo la formazione di vesciche.

La linguetta a soffietto e la membrana interna in Gore-Tex proteggono dalla pioggia e dall’acqua durante la pioggia o i guadi di corsi d’acqua, mentre la suola in gomma fornisce un’eccellente trazione su superfici bagnate e asciutte.

Disponibile in offerta su Amazon:

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Fitwalking o camminata sportiva: la scarpa giusta

Scarponi per l’inverno: scegliamo quelli giusti!

Il Cammino dei Briganti: un trekking ad anello tra Lazio e Abruzzo