Zaini da trekking: i migliori per escursioni giornaliere e trekking brevi

19 maggio 2020 - 14:45

Lo zaino è un’attrezzatura indispensabile per ogni trekking, anche il più breve e facile. È un errore pensare di poter affrontare un sentiero senza la compagnia del nostro zaino, magari nell’errata convinzione che per “una breve passeggiata” non sia poi così necessario.

Ogni trekker che si rispetti sa che, anche il più semplice itinerario, può nascondere insidie. Un repentino cambio di meteo, un piccolo infortunio o una pioggia imprevista, sono tutte situazioni che senza un’adeguata preparazione possono rovinare una giornata di cammino.

Quando camminiamo nella natura dobbiamo portare sempre con noi alcune attrezzature fondamentali per la nostra sicurezza. Tra queste ci sono, tra le altre, il kit di pronto soccorso, la torica elettrica, la coperta termica, un coltellino multiuso, un guscio per la pioggia e, ovviamente, sufficienti scorte d’acqua e cibo.

In queste poche righe abbiamo già capito quante cose sia necessario portare anche per una giornata in montagna, proprio per questo ci servirà uno zaino adatto a queste esigenze. Sicuramente dovrà essere comodo e leggero, ma anche capiente e funzionale per trasportare senza problemi tutto quel che ci occorre.

Vediamo ora in cosa si differenziano gli zaini da trekking giornalieri da quelli plurigiornalieri.

 

La dimensione dello zaino: questione di litri

Le dimensione e la capacità dello zaino si misura in litri, un’unità di misura atipica per un attrezzo che dovrà contenere svariate tipologie di oggetti, ecco perché molti al momento dell’acquisto hanno difficoltà a capire la dimensione giusta di questo attrezzo. Di quanti litri dovrà essere il mio zaino?

La misura ideale di uno zaino per un trekking giornaliero va dai 15  ai 20 litri, se l’itinerario che dobbiamo percorrere è semplice e abbastanza breve. Se invece vogliamo affrontare trekking più complessi in ambienti impegnativi, avremo probabilmente bisogno di uno zaino con una capienza di 20 – 30 litri.

In questi zaini si riesce a mettere comodamente tutto ciò che occorre all’escursione giornaliera: acqua, cibo, giacca anti pioggia, abbigliamento di ricambio e altri oggetti.

Se una coppia si vuole muovere con uno zaino solo, oppure si va a camminare con un bambino, potrebbe essere necessario più spazio nello zaino, ecco perché uno zaino da 35 litri potrebbe essere una buona soluzione.

La situazione cambia radicalmente per i trekking plurigionalieri. Infatti ci capiterò di dormire in rifugi o in altre sistemazioni e avremo necessità di portare con noi abbigliamento per la notte, calzature e abiti di ricambio e magari un saccoletto, gli zaini per questi trekking partono infatti dai 35 litri di capienza per arrivare anche a 60 litri.

Se vogliamo vivere anche l’esperienza del bivacco all’aperto, senza punti di appoggio, dovremo trasportare anche tenda, sacco a pelo e il fornelletto per prepararsi un pasto, potrebbero servire zaini di oltre 60 litri.

 

Gli zaini per i trekking giornalieri

Gli zaini per i trekking in giornata devono essere funzionali, leggeri e confortevoli. Non devono essere particolarmente ingombranti, il loro carico sarò limitato a poche attrezzature fondamentali, per questo abbiamo parlato di zaini fino ai 20 litri per trekking semplici e fino a 30 per escursioni più complicate.

Questi zaini possono essere utilizzati anche per altre attività outdoor, come per esempio la mountain bike, le vie ferrate oppure lo sci di fondo. La struttura deve aderire perfettamente al corpo e la distribuzione dei pesi dev’essere perfetta per garantire la massima stabilità alla camminata e sicurezza anche sui terreni più impervi.

Sono molti gli zaini in commercio che possono rientrare in questa categoria, proprio perché sono attrezzature versatili e impiegate anche in altri sport,. In questo articolo vi segnaliamo alcuni modelli di particolare qualità usciti quest’anno.

 

Osprey Talon 22

L’Osprey Talon 22 è uno degli zaini più popolari al mondo per il trekking giornalieri. Lo schienale è regolabile in lunghezza, questo garantisce una vestibilità eccezionale, la cintura in vita è in rete e garantisce massima traspirabilità oltre a stabilità nella camminata.

Lo zaino è dotato anche di una sacca camelback, con cannuccia esterna per idratarsi durante il cammino senza bisogno di aprire lo zaino. Sono presenti inoltre due comode tasche laterali in rete ed una frontale, tutte elasticizzate, che consentono di alloggiare oggetti da prendere rapidamente.

Il Talon è anche un ottimo zaino per la mountain bike, infatti è presente  un supporto per attaccare il casco. Lo scomparto principale è ampio, perfetto per contenere abbigliamento di riserva, giacche, maglioni e quanto può servire per un’escursione giornaliera.  La versione femminile si chiama Tempest 20 .

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

 Zaino Deuter Speed ​​Lite 24

Il Deuter Speed ​​Lite 24 è un ottimo zaino multi-sport, perfetto per il trekking, per la mountain bike, per l’arrampicata o lo sci. Lo scompartimento principale dello Speed ​​Lite ha una cerniera a conchiglia che permette di raggiungere tutti gli oggetti nello zaino con facilità. Nella parte superiore è presente una tasca in cui inserire chiavi, portafoglio, telefono e altri oggetti che devono essere pronti all’uso.

Lo zaino ha inoltre una tasca frontale in tessuto elasticizzato e anche due tasche laterali per trasportare borraccia o bottiglie d’acqua. La struttura dello zaino è completata da cinghie laterali reversibili che possono essere utilizzate per trasportare sci o racchette da trekking.

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

Patagonia Nine Trails 28

Il Patagonia Nine Trails 28 è uno zaino studiato per trekking giornalieri più impegnativi, per i quali è necessario portare più attrezzature e scorte alimentari, infatti la capienza sfiora i 30 litri.

La lunga cerniera superiore corre lungo tutti i lati dello zaino e garantisce un’ottima accessibilità, una soluzione che permette di raggiungere comodamente anche gli oggetti in fondo allo zaino. Ci sono inoltre due tasche nascoste pensate per custodire oggetti di valore e delicati.

La cintura per fissare lo zaino ai fianchi presenta due tasche chiuse da una zip, per gli oggetti da avere sempre a portata di mano. La tasca frontale è realizzata in rete elasticizzata perfetta per trasportare vestiti bagnati, ai lati ci sono due tasche porta borraccia sempre in rete.

La struttura del Nine Trails è progettata per tenere il carico più vicino al corpo e aumentare la stabilità durante la camminata, la cintura in vita e gli spallacci garantiscono in ottimo ancoraggio al corpo e una buona distribuzione dei pesi.

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

Deuter Trail 30

Il Deuter Trail 30 è un zaino progettato per ambienti alpini. Uno zaino leggero e confortevole ideale per trekking giornalieri e per affrontare vie ferrate.

Grazie allo schienale Aircontact, che garantisce il massimo comfort, e ai dettagli innovativi, come il moschettone sugli spallacci, Trail mantiene elevato il comfort durante tutta la camminata evitando sudorazione eccessiva e contenendo l’aumento della temperatura sulla schiena.

Gli spallacci sono ben imbottiti e l’ampia cintura per i fianchi offre grande stabilità del carico, garantendo sicurezza durante il trekking anche nei passaggi più insidiosi.

Sono molti gli innesti per il trasporto di attrezzatura tecnica come: l’anello per la piccozza, il supporto per bastoncini da trekking e due supporti laterali consentono di trasportare con facilità altre attrezzature.

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

Osprey Stratos

Osprey Stratos 36 è uno zaino con una capacità di carico piuttosto elevata, pensato per escursioni più tecniche, in contesti ambientali più impegnativi, come gli ambienti alpini e di alta montagna.

Zaino comodo con schienale regolabile, completo di sistema di aerazione per non fare sudare la schiena. Sono presenti numerose tasche elastiche per trasportare borracce e altri oggetti. Ottimo il sistema di aggancio per riporre i bastoncini durante la camminata senza dover togliere lo zaino.

Le tasche sulla cintura in vita sono capienti, perfette per alloggiare occhiali, una fotocamera compatta oppure un telefono cellulare. Nonostante la struttura sia massiccia, lo zaino è abbastanza leggero ed è completo di sacca para pioggia.

Uno zaino che consente di trasportare quanto necessario anche per pernottare una notte in rifugio. Una lunga cerniera laterale permette di accedere al contenuto dello scomparto principale, per recuperare gli oggetti sul fondo dello zaino.

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

 

Mammut Trion Guide 35+7  

Uno zaino comodo e confortevole, grazie alla robusta struttura e alla cintura da stringere in vita che rende la camminata stabile e sicura, anche con carichi piuttosto pesanti.

Il Trion Guide è molto capiente, infatti è ben sopra i 30 litri, e può sopportare pesi importanti. Questo zaino è pensato per i trekking giornalieri in ambienti abbastanza estremi, che richiedono un buon carico di attrezzatura e un’ottima resistenza.

In questo zaino ci sono soluzioni interessanti, come l’apertura zip e l’ampia tasca per i ramponi, ci sono anche punti di accesso laterali alla tasca principale che facilitano l’accesso agli oggetti sul fondo.

Le cinghie del Trion Guide sono estremamente funzionali ed adatte a per portare anche ciaspole, sci, corde, le picozze, i ramponi ed altri strumenti. Questi supporti sono removibili, quindi si possono eliminare se non abbiamo in programma di trasportare queste attrezzature.

 

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

Kelty Redwing 32

Kelty Redwing 32 è uno zaino che risalta per la sua versatilità, ha ben sette tasche esterne di cui due sul davanti, una nella parte alta e ben quattro laterali. Insomma c’è tutto lo spazio che serve per alloggiare oggetti da prendere al volo, come borracce, mappe e bottiglie d’acqua.

Uno zaino pensato per i trekking più semplici, costruito con materiali leggeri, ideale anche per visitare un borgo o una città spostandosi a piedi oppure per un percorso molto semplice.

Non ci sono supporti per bastoncini da trekking o piccozze, sacrificati a favore delle numerose tasche. La tasca del coperchio superiore si apre per consentire l’accesso diretto allo scomparto principale, è presente anche una cerniera a conchiglia più lunga per un accesso completo.

La parte posteriore dello zaino ha una rete traspirante per non far sudare la schiena, mentre una cornice interna in HDPE aumenta il comfort per i carichi più pesanti.

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

Gregory Zulu 30

Gregory Zulu 30 è uno zaino di lunghezza regolabile con un telaio ventilato e una cintura per i fianchi avvolgente che offre comfort e grande stabilità durante la camminata, anche su terreni accidentati.

Ha due tasche laterali a rete per riporre borraccia e bottiglie d’acqua, una tasca frontale elasticizzata, due tasche interne (una include una copertura antipioggia opzionale), una tasca interna con cerniera per oggetti di valore e due tasche sulla cintura in vita. Una cerniera a forma di U offre un comodo accesso allo scomparto principale.

Disponibile in offerta su Amazon:

 

Approfondimenti sull’argomento

La nostra attenzione è focalizzata su chi, per la prima volta, si avvicina al mondo e alle attrezzature outdoor. Vi segnalo alcuni articoli dedicati alla nostra “casa mobile” e di seguito qualche consiglio per gli acquisti

Zaini: la scelta giusta. Suggerimenti e consigli

Lo zaino ai raggi x: tutti i particolari importanti

Come preparare lo zaino in 6 mosse

Due zaini per il trekking sono meglio di uno

Lo zaino di Eta Beta, dove trovare gli indispensabili

Zaini porta-bambino: quali scegliere

Lo zaino dell’escursionista fotografo

Zaini uomo e donna: per le escursioniste è questione di stile?

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Consigli per il trekking: 6 cose da non fare

L’equipaggiamento per un trekking di più giorni

Ramponi: quali sono i migliori per i trekker