Scarponi da acquistare? Usiamo i piedi di piombo nella scelta

27 aprile 2020 - 13:52

Le calzature di oggi sono sempre più leggere e confortevoli, prodotti all’avanguardia che utilizzano spesso soluzioni tecniche e materiali avveniristici, per rendere sempre più sicura ed efficace la nostra camminata.

> Vedi subito i modelli consigliati

Scarponi: andiamo a fare shopping

Lo scarpone, a prescindere dal vostro allenamento e dalla vostra attività outdoor preferita (escursionismo light, trekking invernale o alpinismo), deve essere confortevole, avvolgente, non presentare pressioni né vuoti, assicurare una buona vestibilità e sostegno nella parte centrale del piede e nel tallone.

Dobbiamo considerare che i modelli per alpinismo sono più rigidi, sicuri e ramponabili, però meno confortevoli rispetto ai modelli per escursionismo, non predisposti ad assorbire urti ma più leggeri, morbidi e performanti. Scegliete lo scarpone che si addice meglio alle vostre caratteristiche e alle vostre esigenze.

Possiamo comunque dividere le calzature in 3 grandi categorie:

_ Scarpe leggere taglio basso, che permettono una camminata comoda, piacevole e veloce, edeali per escursioni giornaliere, zaini leggeri, sentieri semplici e puliti.

Queste calzature offrono grande libertà di movimento, migliore comfort, camminata veloce; ma proprio perché mancano di supporto e di protezione per la caviglia, non sono ideali per trasportare carichi più pesanti o avventurarsi in terreni instabili.

_ Scarponi robusti alti per dare sostegno e precisione alla camminata anche su superfici sconnesse e sentieri impegnativi, grazie anche alla suola scolpita che consente di “mordere” meglio il terreno; ideali anche per la stagione invernale, per sentieri difficili, ghiaioni, roccia e attraversamento di ripidi pendii erbosi o tratti innevati.

In generale è senz’altro la soluzione più sicura anche per la caviglia perché il taglio alto fornisce supporto e imbottitura contro le rocce e le radici.

_ Scarponi alta quota ben strutturati, con tomaia impermeabile e caratterizzati da suole ramponabili con attrezzi automatici e semiautomatici, tenuta termica e impermeabilità garantita per gli utilizzi e le condizioni più avverse, come l’escursionismo in alta quota e ghiacciai.

Comodità e leggerezza non sono sicuramente una prerogativa di questa categoria di calzature, però la loro affidabilità su qualsiasi tipo di terreno e condizione climatica è certa!

Quindi, a costo di essere noiosi, torniamo al concetto iniziale: la scelta dello scarpone è una questione delicata, non va assolutamente sottovalutata visto che sono loro i primi responsabili della salute dei nostri piedi e del nostro passo sicuro sul sentiero, quindi non abbiate fretta nella scelta.

Ad ognuno il suo scarpone!

Al momento dell’acquisto gli elementi da considerare sono fondamentalmente due: prestazioni tecniche e comfort. Attenzione però, questi requisiti non vanno giudicati in modo assoluto, dipendono dal nostro piede e dal nostro gusto personale.

La pedula deve calzare perfettamente e visto che non c’è un piede uguale all’altro, come del resto sono uniche le impronte digitali, è praticamente impossibile trovare un modello di calzatura che sia anatomicamente compiuto.

La perfezione è impossibile da raggiungere, ma possiamo avvicinarci al top valutando in particolare il volume del nostro piede, ancora più che la sua lunghezza.

È un rapporto di reciprocità: il piede deve “riempire” bene lo spazio a disposizione e al tempo stesso lo scafo dello scarpone deve adattarsi alla forma del nostro arto inferiore senza provocare attrito o compressione – e quindi sofferenza – nella zona dei talloni, in punta o sulla pianta del piede.

Ricordiamoci che il contatto piede-scarpone sarà continuo e costante, pertanto ogni minimo disagio provato nel negozio sarà amplificato durante la nostra escursione trasformandola in una giornata d’inferno per i nostri piedi. Quindi nella scelta dello scarpone non abbiate fretta.

Il comfort potete giudicarlo in tempo reale, prima dell’acquisto, indossando la calzatura; più difficile è il giudizio legato alle performance. Un buon parametro sarà il prezzo: più è alto e maggiori sono le prestazioni che possiamo aspettarci dallo scarpone.

Mettere mano al portafoglio, prevedendo un budget maggiore, non sempre è però sufficiente per avere la certezza di avere fatto l’acquisto giusto.

Perché comprare uno scarpone ramponabile pesante e caro (prezzi che si aggirano sui 250 euro) quando la nostra attività è limitata a gite “morbide” primaverili-estive, e non in alta quota?

In questo caso conta davvero l’opinione e il consiglio del nostro venditore di fiducia, che non potrà prescindere dall’utilizzo che volete fare dello scarpone.

Scarponi: la scelta giusta!

Come detto, il commesso può aiutarci nella scelta più corretta, scelta che però è vincolata dalle nostre esigenze specifiche e dell’utilizzo che faremo degli scarponi.

Qui di seguito elenchiamo 10 consigli da seguire prima di mettere mano alla carta di credito.

1) Look e marca sono importanti! Inutile nascondercelo, è anche una questione di gusto, ma sono due “sfumature” che incidono anche sul nostro portafoglio. Insomma, il colore è importante ma non fondamentale.

2) Il momento giusto: per fare le prove di calzabilità è importante simulare il momento dell’escursione, quando il piede è caldo e dilatato per via della camminata, quindi vi suggeriamo di fare il vostro acquisto verso sera, quando i piedi saranno leggermente gonfiati. Nel negozio gli scarponi vanno tenuti almeno una ventina di minuti, se non mezz’ora.

3) Calze, non calzini… da casa. Per provare la vestibilità dello scarpone portatevi da casa le calze che normalmente usate durante le escursioni: loro rappresentano il primo comfort per i nostri piedi e quindi devono essere in sintonia con gli scarponi che intendete comprare. Naturalmente, i calzini sottili da ufficio lasciateli nel comò…

4) Piano inclinato per consentire la valutazione del comfort della calzatura: se il punto vendita ne è provvisto è meglio perché permette di sentire tutti i punti di pressione dello scarpone sia in piano che in discesa e in salita.”Ascoltate” il piede, possibili attriti dovuti alla sfregamento durante la deambulazione e l’eventuale contatto – che in discesa deve essere appena percettibile – tra le dita e la punta dello scarpone.

5) Allacciatura. Quando provate lo scarpone chiudete sempre i lacci, con maggiore attenzione per quelli più laterali che sostengono il collo del piede.

6) Il tallone deve essere avvolto dalla scarpa. Una volta allacciato lo scarpone fate delle flessioni in avanti per verificare che il tallone sia fermo e non si sollevi provocando attrito sulla parte dura dello scarpone. Il piano inclinato in negozio, se presente,  consente di verificare l’attacco del tallone al terreno in discesa (non deve avere spazi di sfregamento contro la calzatura).

7) La punta delle dita deve essere libera. La parte anteriore del piede deve sfiorare appena la punta dello scarpone. Anche questa prova va fatta in discesa su un piano inclinato e con la calzatura perfettamente allacciata (i lacci del collo dello scarpone devono essere ben assicurati in modo tale che il piede non scivoli in avanti, verso la punta della calzatura).

8) Inserti sotto la pianta del piede. Per aumentare il comfort vi suggeriamo di prendere in considerazione le suolette fatte su misura. Infatti il comfort del nostro arco plantare non dipende solo dallo scarpone ma anche dalle suolette morbide e confortevoli che devono adattarsi alla conformazione del piede ed essere realizzate con materiali di alta qualità.

Tutti gli scarponi sono comunque provvisti di suola e intersuola per assorbire shock, sostenere il piede e ridurre l’affaticamento. Per verificarne la vestibilità della suoletta potete provare a sfilarla dalla calzatura e mettervi in piedi su di essa per vedere quanto può collimare la forma del piede con essa.

9) Suola. Se frequentate percorsi su roccia e accidentati, optate per una mescola dura e ben scolpita, se invece vi muovete su terreni più “leggeri” sono preferibili suole più leggere e veloci. In questo caso il consiglio del venditore di fiducia è fondamentale.

 

Ecco alcuni modelli consigliati

 

Aku Superalp NBK GTX

Un comfort e una protezione al top della categoria per SUPERALP NBK. Un modello pensato per i veri escursionisti che prediligono le lunghe distanze, meglio se in autonomia, con carichi importanti sulle spalle.

Il PU a due densità della suola IMS3-Exo regala un’ammortizzazione ottimale anche su terreni impervi, garantendo un elevato assorbimento degli urti e una protezione e leggerezza ai vertici della categoria. Questo scarpone è disponibile anche in versione LTR, con fodera in pregiata pelle pieno fiore (testo e dati tecnici Aku).

 

Lowa Cevedale GTX® Pro

Scarpone tecnico studiato per soddisfare le richieste dell’alpinista più esigente. Il modello viene prodotto utilizzando materiali di altissima qualità e con dettagli studiati per offrire un ottimo livello di comfort abbinato ad un alto livello di performance.

Lo scarpone è adatto ad affrontare le vie alpine più tecniche su ghiaccio e terreni misti, ma è ideale anche per le classiche vie su roccia e per l’escursionismo.

La tomaia è realizzata in pelle “Perwanger” con uno spessore di 2.6 mm. e con poche cuciture per proteggere il piede da urti contro la roccia ed adattarsi meglio alla forma del piede.

Lo scarpone risulta impermeabile e traspirante grazie alla fodera in Gore-Tex®, assicurando un comfort climatico interno ottimo anche a fronte di notevoli sbalzi termici.

La CEVEDALE GTX® PRO di LOWA permette una flessione della tomaia in sintonia con il movimento della gamba attraverso il “Flexfit synchro”, favorendo il comfort durante la camminata; la “Flex-Tecnology” riduce la pressione nella zona del collo piede, grazie al libero movimento di ganci ed inserti.

La suola in gomma Vibram® conferisce, una tenuta e una sicurezza ideali, grazie ad una mescola e ad un profilo ideati per percorsi di alta montagna. Questo scarpone è disponibile anche con la calzata specifica per la donna (testo e dati tecnici Lowa).

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

Lowa Tibet Gtx

Tibet Superwarm GTX® è uno scarpone da escursionismo in alta montagna concepito per essere utilizzato soprattutto nei mesi invernali; infatti l’utilizzo della fodera in GoreTex Duratherm unito al PrimaLoft® 400 assicurano un isolamento termico eccezionale, mantenendo i piedi caldi e asciutti anche nelle condizioni meteorologiche più estreme.

La tomaia in pelle nabuk e bufalino risulta estremamente resistente all´abrasione e fornisce una stabilità ideale. Il sistema “LOWA Flex Fit” permette un piegamento più naturale nella zona del collo piede.

Ottimo risulta anche il bloccaggio della caviglia attraverso la tecnologia “Lace Loop” e l’allacciatura precisa con il gancio blocca laccio “I-Lock” esclusivo di LOWA.

L´intersuola in poliuretano e l´inserto “SPS System” assicurano comfort e rullata ideali in camminata.

La nuovissima suola di Vibram® “Mottarone Arctic Grip” è stata specificamente progettata per offrire un’ottima trazione e sicurezza su terreni con neve e ghiaccio bagnato, grazie ad uno specifico polimero inserito nei tasselli della suola (testo e dati tecnici Lowa).

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

La Sportiva Trango Alp Evo GTX

Trango Alp Evo Gore-Tex è lo scarpone robusto e confortevole dedicato ad attività quali escursionismo alpino e trekking impegnativo anche con carichi pesanti.

Pulizia dei dettagli estetici, contenimento dei volumi per massima mobilità e comfort globale della calzatura sono i punti di forza salienti di un prodotto cross over tra mountaineering e backpacking.

Il look minimalista è ottenuto grazie alla tecnologia ad iniezione interna SubSkin Injection™ che costituisce una nervatura strutturale sottocutanea che evita il ricorso a cuciture non necessarie, soluzione adottata per ottenere un grado elevato di comfort e di idrorepellenza globale.

La fodera in Gore-Tex Performance Comfort garantisce inoltre impermeabilità e traspirabilità. La suola con tasselli a spessore differenziato lavora in sinergia con l’intersuola in poliuretano ed EVA morbida per un’ottima ammortizzazione complessiva. Trango Alp Evo GTX è un’ottima scelta per chi richiede un prodotto semi-ramponabile duraturo nel tempo (testo e dati tecnici La Sportiva).

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

Garmont Tower Extreme Lx GTX®

Scarpone polivalente, leggero e sicuro, per l’alpinismo, le vie ferrate, e il trekking su terreni impervi. Ideale per lo scalatore tecnico e l’escursionista moderno che preferiscono uno scarpone versatile e leggero.

L’inserto flex, la lingua e il collarino sono realizzati in un unico pezzo di tessuto elasticizzato con fodera in Gore-Tex®, per maggior confort e un fit più anatomico.

Il sottopiede di montaggio è progressivo, per meglio abbinare la rigidità/flessibilità dello scarpone alla sua lunghezza.

Il fascione Helix in gomma protegge la tomaia e l’intersuola dall’abrasione e dagli impatti su roccia, oltre a fornire migliore aderenza e stabilità torsionale. Suola Vibram® Mulaz con punta piena e tallone semi pieno, per aumentare il grip sulle superfici dure.

Tasselli multi-direzionali nell’avampiede incrementano il grip in varie direzioni. Scanalature di drenaggio e tasselli autopulenti. Il profilo concavo del tallone aumenta l’effetto frenante durante la discesa (testo e dati tecnici Garmont).

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

Garmont Pinnacle GTX®

Scarpone semi-ramponabile, pensato per l’escursionista esperto che fa anche uso di zaino pesante. Estremamente versatile per backpacking impegnativi e percorsi misti.

Scelto da molti professionisti della montagna per la sua affidabilità e resistenza all’usura. Questo scarpone è compatibile con i ramponi semi-automatici.

La tomaia costruita con un pezzo unico di pelle si adatta alla forma del piede. La forma e il sistema di bloccaggio del tallone garantiscono una calzata ancora più anatomica e confortevole.

La suola offre tutto il comfort necessario per le lunghe escursioni assicurando, nel contempo, la rigidità richiesta per la sicurezza con i ramponi. Suola Vibram® Titus con tallone e punta semi-pieni per aumentare il grip sulle superfici dure.

Tassellatura multi-direzionale nella zona centrale garantisce trazione a 360°. Scanalature ampie e profonde aiutano il drenaggio e l’autopulizia. Il profilo concavo del tallone aumenta l’effetto frenante durante la discesa.

_ Disponibile in offerta su Amazon:

Garmont Crow GoreTex®

Crow GTX è uno scarpone da uomo versatile, adatto all’alpinismo estivo e dotato di tomaia in tessuto anti-abrasione e protezione impermeabile GORE-TEX®.

Progettato per attività estive miste su tutte le superfici di montagna per il trekking alpino, Crow GTX è munito di suola Vibram Mulaz, compatibile con i ramponi semi-automatici, che offre aderenza sulla roccia e trazione sui terreni montani misti e sulla neve.

La fodera GORE-TEX® Performance Comfort mantiene una temperatura ottimale anche in caso di brusche variazioni climatiche e il solido bordone in gomma protegge il piede su roccia e ghiaione.

Condor Evo GTX utilizza le tecnologie brevettate SALEWA per offrire la garanzia Alpine Fit 100% senza vesciche: tecnologia 3F System per un efficiente contenimento del tallone e uno stabile supporto della caviglia, sistema di allacciatura da arrampicata per garantire una perfetta aderenza al piede e conformazione anatomica del bordo per un maggiore comfort sui percorsi in discesa (testo e dati tecnici Salewa)

Salewa Rapace Gore-Tex®

Il Rapace GTX è uno scarpone leggero per l’alpinismo, che combina un nubuck resistente e una protezione impermeabile e traspirante GORE-TEX®.

Un grip rassicurante, comfort e sostegno – la soluzione di SALEWA per le vie ferrate e l’alpinismo. Il Rapace GTX presenta il nostro 3F System per il sostegno della caviglia, la flessibilità e una calzata perfetta, nonché una mobilità posteriore della caviglia incrementata dal Flex Collar.

La suola Vibram® WTC ha tasselli aggressivi che permettono una buona trazione, garantendo un’andatura naturale e la massima sicurezza su roccia, e grazie all’intersuola con tecnologia Bilight è assicurata un ammortizzazione di lunga durata rispetto alle suole tradizionali.

All’interno dello scarpone, la tecnologia Bilight TPU di SALEWA nell’intersuola assicura una rullata ergonomica e un ammortizzazione di lunga durata, per un comfort extra.

Il Rapace GTX è anche sufficientemente rigido per essere utilizzato con ramponi ibridi/semi-automatici. In più, la membrana in GORE-TEX® Performance Comfort garantisce un comfort termico ottimale se il tempo si chiude ed è presente un bordo integrale in gomma per la protezione contro rocce e pietre.il peso è di 1390 gr il paio.

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

Lowa – Lady III GTX

Questo è uno scarpone a lunga tenuta con la tomaia in robusta pelle nubuck da 2,1 mm in una tradizionale costruzione monopezzo e un randello in gomma completamente avvolgente per una protezione duratura. I bordi dell’enfasi superiore si adattano ai nuovi metodi di costruzione che aumentano il comfort.

Il sistema LOWA “X-Lacing” mantiene la lingua “C4 Balance” nel posto giusto. Un sistema di allacciatura perfettamente operativo consente una perfetta personalizzazione della vestibilità e la fodera impermeabile GORE-TEX® offre una buona regolazione della temperatura.

La particolare struttura dell’intersuola specifica per le donne aumenta la stabilità e il comfort, mentre il profilo del battistrada della suola Vibram® “Natural” ottimizza il supporto.

Un roll-through ideale è incoraggiato con uno speciale design a molla. Il peso è di 1390 gr il paio.

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

Lowa – Lady light Gtx®

Questo scarpone è stato progettato per le donne con i piedi sensibili che sono alla ricerca di un grande scarpone da trekking con più spazio nell’area del metatarso.

Inoltre, la tomaia in un pezzo unico non ha cuciture interne, mentre i passanti in pizzo a nastro piatto giacciono piatti per evitare la pressione lungo il collo del piede. Realizzato per le donne.

Quando le donne escono per lunghi tour di trekking o sono in giro per escursioni impegnative da rifugio a rifugio, i piedi comodi sono una priorità assoluta. Questo è esattamente ciò che offre questo scarpone da trekking da donna tecnico e facile da indossare.

È stato progettato tenendo conto di tutte le esigenze speciali del piede di una donna, dall’ultima speciale alla cuffia morbida particolarmente burrosa, dallo schienale profondamente inciso per la libertà del vitello alla punta di un camerino.

Costruito con moderni metodi di costruzione, questo scarpone tecnico ma flessibile in nabuk vi conquisterà con la sua impressionante leggerezza e il suo elevato comfort.

La cucitura estremamente limitata nell’avampiede limita la possibilità di punti di pressione e abrasione.

Il sistema X-Lacing consente una calzata perfettamente personalizzata con una pressione uniformemente distribuita che garantisce una calzata robusta e sicura.

La suola LOWA Trac Lite offre la migliore aderenza e una buona scorrevolezza su superfici variabili su e fuori pista.

L’intersuola in PU a due strati combina un’elevata stabilità con un’ammortizzazione efficace.

Allo stesso tempo, la fodera GORE-TEX® impermeabile e traspirante garantisce una gestione della temperatura confortevole praticamente in qualsiasi condizione climatica.

_ Disponibile in offerta su Amazon:

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Scarponi da trekking per l’autunno e l’inverno: quali scegliere

Attrezzature e tecniche per le vie ferrate

Topo Trailventure: la scarpa per il trekking e lo speed hiking