Come preparare lo zaino in 6 mosse: consigli di carico e distribuzione dei pesi

Vediamo come preparare lo zaino da trekking, dove posizionare le attrezzature più pesanti e quelle di frequente utilizzo. I consigli per avere un'ideale distribuzione dei pesi che consenta una camminata stabile e confortevole, anche sulle lunghe distanze

14 giugno 2023 - 7:50

Di come scegliere lo zaino e delle sue caratteristiche vi abbiamo parlato ampiamente in altri articoli, qui vogliamo darvi qualche consiglio su come ripartire i materiali e il carico all’interno dello zaino stesso, per migliorare il comfort del trasporto e la praticità d’uso.

Senza dilungarci in grandi discussioni filosofiche ecco 6 mosse per la preparazione dello zaino perfetto… ideale ovviamente utopico, perché, anche nella migliore delle escursioni possibili, qualcosa finirà sempre fuori posto o rimarrà a casa!

PRIMA MOSSA – Sul fondo dello zaino posizionate gli indumenti più morbidi e leggeri tipo piumino, abbigliamento termico in pile o sacco a pelo (in caso di escursione con bivacco).
In questo modo non si rischia di avere oggetti duri che premono sulle anche e sulla muscolatura della zona inferire della schiena.

SECONDA MOSSA – Vicino alla schiena mettete gli oggetti più pesanti come borraccia, le riserve di cibo, eventuali attrezzature tecniche (moschettoni, corde, ecc.) oppure il fornello da campeggio.

Questo posizionamento mantiene il baricentro escursionista/zaino in una posizione sempre ottimale evitando pericolosi sbilanciamenti, mentre l’imbottitura dello schienale dello zaino protegge la schiena dalle “spigolosità” degli oggetti duri.

Su itinerari facili conviene tenere i pesi maggiori sempre vicino alla schiena, ma nella parte medio alta dello zaino, in modo da favorire una postura eretta e la distribuzione uniforme del carico sula colonna vertebrale.

Su itinerari difficili e molto ripidi è meglio un posizionamento dei pesi maggiori nella zona centrale, così da contenere ancora di più gli eventuali spostamenti del baricentro rispetto alla base di appoggio.

TERZA MOSSA – Le attrezzature di peso medio come l’abbigliamento è meglio che siano posizionate nella zona centrale o superiore, preferibilmente verso l’esterno.

Ogni escursionista ha i suoi puntigli su cosa mettere qui (anche in base alla stagione e alla tipologia di escursione). Per esperienza vissuta vi consigliamo di tenere in questa posizione facilmente accessibile i capi di abbigliamento che possono essere utili per improvvisi cambi di clima: riuscire ad estrarre dallo zaino la giacca impermeabile prima che il temporale si sia scaricato non è una brutta cosa…

QUARTA MOSSA – Nella patella superiore mettete gli oggetti più piccoli, che altrimenti rischiano di andare dispersi nello zaino e che comunque è bene avere a portata di mano.

Appartengono a questa categoria oggetti come le mappe topografiche, gli occhiali e la crema da sole, relazioni descrittive dell’itinerario, barrette, integratori, ecc.

QUINTA MOSSA – Niente pendagli! Evitate il più possibile gli oggetti appesi all’esterno dello zaino, a sosto di dover violare le leggi della fisica per poterli mettere all’interno! Ogni cosa agganciata all’esterno rischia di impigliarsi e sbilanciarvi, oppure di andare dispersa…

SESTA MOSSA – I sacchetti impermeabili sono sempre bene accetti, anche quelli tipo spazzatura!

Pesano niente, aiutano a tenere in ordine le attrezzature e, in caso di pioggia, possono risultare fondamentali per non ritrovarsi con tutta l’attrezzatura e i vestiti completamente zuppi, visto che solitamente gli zaini non sono a tenuta stagna.

Alcuni modelli di zaino consigliati

Ferrino Alpax 70

Zaino trekking della Ferrino con dorso imbottito e trapuntato in tessuto reticolare traspirante. Spallacci con carico Bodybuilding, tasca in coperchio superiore, tasche laterali, e tasca frontale. Made di Bull, doppio Tech, e rinforzi in DuPont Hypalon.

Caratteristiche tecniche: Peso 2,4 kg • Tessuto Supertex®, Double Tech • Tasche Tasca in coperchio superiore, tasche laterali, e tasca frontale • Altre caratteristiche Dorso imbottito e trapuntato in tessuto reticolare traspirante, regolazione superiore degli spallacci.

Disponibile in offerta su Amazon:

 

Deuter Aircontact Pro 65 + 15

Questi sono gli zaini della Deuter perfetti per viaggiare e per fare tour di trekking con molto bagaglio.

Il nuovo, robustissimo, materiale esterno provvede a una lunga durata, il sistema Vari Flex ad un inimitabile comfort.

Le alette lombari ergonomiche rinforzate distribuiscono il carico omogeneamente e con il loro aggancio mobile riescono a seguire sovranamente anche movimenti più complessi.

Così si è in grado di superare anche passaggi difficoltosi senza perdere l’equilibrio, risparmiando forze.

In combinazione con le stecche in alluminio, il sistema Vari Flex Deuter crea un sistema di trasporto con un rapporto ideale tra stabilità, efficiente trasmissione, perfetto controllo del carico e allo stesso tempo eccellente flessibilità.

Disponibile in offerta su Amazon

Deuter Trail Pro 34L

Questo modello della Deuter è molto versatile, apprezzato lungo le vie attrezzate per le sue performance, come anche a passeggio nei centri urbani grazie ad uno stile fresco, elegante e semplice.

Il volume che lo rende ideale per escursioni giornaliere non tragga in inganno: lo zaino Trail Pro è ben organizzato all’interno, ad esempio il compartimento per riporre gli indumenti umidi o sporchi, e diverse tasche che alla fine ampliano la capacità di trasporto.

Gli zaini Deuter garantiscono una comodità eccezionale grazie al Sistema Aircontact che si adatta perfettamente alla schiena e mantiene il carico vicino al baricentro.

Bello da vedere, questo zaino ha dettagli intelligenti come la cintura in vita a scomparsa (cinturone con regolazione Pull Forward) e l’apertura della parte frontale con cerniera a doppio cursore che consente l’accesso diretto al contenuto anche quando è chiuso.

Disponibile in offerta su Amazon:

 

 

Salewa Alp Trainer 25L 

Zaino da 25 litri comodo e ben aerato per l’escursionismo.

Il suo sistema di trasporto Air-Fit combina un leggerissimo telaio in acciaio al carbonio con un mesh su tutta la schiena per un’eccezionale aerazione.

Lo spazio di ventilazione tra lo zaino e il sistema di trasporto, unitamente alle aperture di aerazione assicurano un perfetto confort termico per un’intera giornata di trekking, mentre i richiami di carico e la cintura lombare ne aumentano la stabilità.

La configurazione classica con uno scomparto principale, tasche laterali, tasca interna e tasca cintura offre molte possibilità per sistemare gli oggetti più piccoli.

Disponibile in offerta su Amazon:

 

 

Salewa Mountain Trainer 28

Zaino da 28 litri senza fronzoli per l’escursionismo, comodo e ben ventilato, con sistema di trasporto Air-Fit che combina un leggerissimo telaio in acciaio al carbonio con un mesh su tutta la schiena per una eccezionale aerazione.

Lo spazio di ventilazione tra lo zaino e il sistema di trasporto, unitamente alle aperture di aerazione assicurano un perfetto confort termico per un’escursione di un’intera giornata, mentre i richiami di carico e la cintura lombare ne aumentano la stabilità.

La configurazione classica con uno scomparto principale, tasche laterali e tasca interna portavalori, offre molte possibilità per sistemare gli oggetti più piccoli per l’escursione di una giornata.

Disponibile in offerta su Amazon:

 

 

Deuter Futura 40

Uno zaino di media capienza che può soddisfare le esigenze di chi vuole acquistare un compagno di viaggio che vada bene in tutte le situazioni: leggerezza e versatilità sono le sue due principali prerogative.

Questo zaino con capienza di 40 litri e 1700 grammi di peso consente di affrontare con tranquillità anche trekking plurigiornalieri grazie alla possibilità di adattare tutta la struttura a qualsiasi corporatura.

La fascia ventrale si può regolare e aggiustare senza fatica tramite il dispositivo Pull forward, e la trasmissione-distribuzione del carico sulle alette lombari ergonomiche Vari Flex con struttura in bilaminato è garantita dal telaio in acciaio ad alto limite elastico.

La massima areazione del dorso è favorita dallo schienale a rete tramite il sistema Aircomfort FlexLite Pro.

Disponibile in offerta su Amazon:

Articoli consigliati:

_ Come scegliere i migliori zaini per le escursioni giornaliere: la scelta giusta. Suggerimenti e consigli

I migliori zaini da trekking  porta-bambino 

I migliori zaini da trekking per le donne

_ Zaini da trekking: caratteristiche e tutto quello che bisogna sapere

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Insolazioni e scottature durante l’escursione: i pericoli da evitare nei trekking estivi

Come affrontare la prima escursione: consigli e suggerimenti utili

Scegliere le giuste calze da trekking: essenziali per un’escursione sicura