Passo delle Radici – Sant’Anna Pelago

20 maggio 2017 - 12:43

Camminiamo nel cuore dell’Appennino Tosco Emiliano in una escursione a partire dal Passo delle Radici.

L’itinerario nella prima parte tocca luoghi di grande interesse storico e paesaggistico, legati a una viabilità medievale di importanza strategica per il territorio reggiano e modenese (Via Bibulca e Sentiero Matilde), viabilità attualmente ridotta a mulattiera o sentiero a causa dello sviluppo nell’Ottocento di altre tratte viarie (Via Giardini).

 

Una piccola deviazione dal tracciato principale porta al suggestivo borgo di San Pellegrino in Alpe con la chiesa che accoglie i due corpi mummificati di San Pellegrino e San Bianco e il Museo etnografico della civiltà contadina.

L’itinerario si snoda poi attraverso un lungo tratto di crinale dai panorami mozzafiato sul massiccio delle Alpi Apuane e sulle vallate che scendono lungo le vallate emiliane e toscane. Abbandonato il crinale al passo detto Bassa del Saltello si intraprende una lunga discesa che conduce per strada forestale alla frazione di Sant’Anna Pelago.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Monte Cusna: il gigante buono del Parco

La Pista ciclabile dell’Adige: Trento – Rovereto – Borghetto

Passeggiata al Lago di Braies