Ciaspolando nelle Alpi Carniche: Monte Cucco da Rivalpo

20 maggio 2019 - 16:23

Dalla valle del But, giunti all’altezza di Cadunea, si entra a destra nel Canale d’Incarojo lasciando il fondovalle per salire a sinistra verso Rivalpo. Oltre la chiesa, una stretta stradina risale fino al divieto di transito dove si parcheggia (m 1060).

La rotabile compie una prima curva portandosi verso la costa della malga Albareit di Sotto. Al successivo tornante tralasciare a sinistra il sentiero che proviene da Cabia e proseguire ancora sulla pista.

Dopo casera Valmedan di Sotto (m 1365) ha inizio una serie di svolte ravvicinate che portano ad un bivio presso casera Valmedan Alta (m 1586, visitabile con breve deviazione).

Tenendosi sul ramo di sinistra ci si alza con un paio di tornanti traversando poi le pendici della Cima Valmedan. All’uscita dal bosco già ci appare casera Cucco di Sopra (m 1636), alla quale arriviamo facilmente con una larga ansa. La prosecuzione è ora sul sentiero CAI 409 che però si abbandona quasi subito per imboccare a destra il CAI 408a.

Dopo un breve tratto in salita, un lungo falsopiano ci conduce attraverso le ondulazioni del ripiano sommitale passando poco sotto il ripetitore. Ancora un tratto dalla pendenza più marcata ed il sentiero esce nei pressi della vetta del Monte Cucco (m 1804, caratteristica croce in ferro battuto), piccola oasi rocciosa nel mare di mughi che ci circonda.

Testo di Sandra Tubaro / Foto di Ivo Pecile – www.sentierinatura.it

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Garfagnana Trekking: tutte le tappe

La traversata del Gran Sasso

L’incanto delle Dolomiti: l’anello delle Tre Cime di Lavaredo