Ciaspole: dall’Abetone al Libro Aperto

20 maggio 2018 - 16:33

Al passo dell’Abetone si lascia l’auto presso la piazza delle Piramidi e si sale per strada asfaltata, seguendo le indicazioni per la pista di fondo. Nei pressi del casottino di partenza della pista, si imbocca un sentiero sulla sinistra, che consente di percorrere il primo tratto dell’itinerario senza calpestare la pista.

I due tracciati proseguono paralleli nel bosco sino alla località Fontanina. Qui il sentiero interseca la pista risalendo con buona pendenza il costone che conduce sino alla cima del Monte Maiori (segnavia 00).

Scendendo dall’opposto crinale in breve si raggiunge la Foce delle Verginette e il Rifugio Casetta di Lapo (aperto solo in estate).

Dal rifugio si continua a seguire il segnavia 00. Il percorso sale con un’inclinazione più impegnativa, ma mai estrema, e, dopo circa un’ora giungere alla sella sud del Libro Aperto. Da lì si superano in breve i 250 metri che conducono al punto più elevato del Libro Aperto: la cima del Monte Rotondo, a 1937 metri.

Dalla vetta si torna alla sella sud, dove, tralasciata sulla destra la traccia da dove siamo venuti, si procede in discesa lungo l’ampio crestone, seguendo le indicazioni dell’itinerario 495, che riportano al Rifugio la Casetta di Lapo.

Dalla Casetta l’itinerario prosegue per breve tratto ricalcando la traccia dell’andata. Giunti alle pendici del Monte Maiori, però, prima di cominciarne l’ascesa, si imbocca lo stradello forestale che ne contorna le falde verso sud.

Circa a metà del perimetro, dove la strada cambia direzione, si prende il sentiero che si stacca sulla sinistra e scende nella valle della Lima, tagliando la costa di Boscolungo circa un centinaio di metri più in basso rispetto al tracciato seguito all’andata.

Il sentiero sfocia su via dei Bovi, nei pressi del cimitero dell’Abetone, da dove, seguendo un’altra traccia in salita sulla destra, si raggiunge in breve la piazza e il punto di partenza dell’itinerario.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ramponi: quali sono i migliori per i trekker

Garfagnana Trekking: tutte le tappe

Dove e come piantare la tenda