Val Bregaglia: il rifugio Sciora, al cospetto del Badile

20 maggio 2018 - 20:15

“Per andare alla Capanna Sciora si caricava la bicicletta sul treno e poi si pedalava fino a Bondo, quindi si saliva a piedi. Di solito si arrivava al rifugio verso le 3 di notte, si dormiva un po’ e si cominciava a scalare”.

Riccardo Cassin, primo a compiere l’ascensione alla parete nord-est del Pizzo Badile, nel 1937. Difficile trovare gli aggettivi per descrivere una gita ai piedi delle incombenti pareti del Badile, la celeberrima nord, del Cengalo e delle Sciore.

Si può dire che la val Bondasca sia luogo imperdibile per chiunque ami la montagna e la natura, un ambiente quasi incontaminato, con un bosco incantato e il paesino di Bondo, non molto diverso da come doveva essere un centinaio d’anni or sono.

Da Bondo si sale sulla stretta carrozzabile sterrata, ma comunque agevole e ben curata, sino al suo termine, in località Laret (m 1368). Giunti a Laret si lascia sulla destra il sentiero per la Sasc Fourà per proseguire dritto.

Si cammina in falsopiano, con bella vista, a destra sul Badile e sul Cengalo, per poi salire verso sinistra su pendio sassoso, molto ripido e faticoso. Si continua ancora in ripida salita, tra mughi e larici, sino al piccolo spiazzo pianeggiante dell’Alpe Eraveder (m 1483).

Si sale ancora, sempre su terreno ripido, per uscire definitivamente dal bosco e affrontare l’ultimo strappo che conduce alla confortevole Capanna Sciora, posta ai piedi di un anfiteatro roccioso di straordinaria bellezza: a sinistra si notano il Gruppo delle Sciore, con i Pizzi di Ferro, le guglie della Sciora di dentro, le forme uniche dell’Ago di Sciora, la pioda di Sciora, i Pizzi Gemelli, il Pizzo Cengalo e il Pizzo Badile che, da qui, mostra la parete nord-est e lo spigolo nord.

 

 

FOTOPERCORSI di Cesare Re

Corsi e workshop di fotografia di montagna e natura.

www.fotopercorsi.com

www.recesare.com

recesar@libero.it

Cell 333 93 59 262 (Cesare Re )

SEGUIMI SUL MIO BLOG

“Fotografare in Montagna” di TREKKING.IT www.trekking.it/blog/ fotografare/

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Il Cammino dei Briganti: un trekking ad anello tra Lazio e Abruzzo

Trekking alle Cinque Terre: il sentiero da Riomaggiore a Monterosso al Mare

Monte Cusna: la vetta più alto del Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano