Umbria, Assisi: trekking delle 8 porte e mura medievali

Camminiamo alla scoperta di Assisi, delle sue mura e delle porte medievali della città di Francesco: un trekking di 4 ore in un luogo magico.

6 ottobre 2021 - 13:21

Trekking nel medioevo della città di San Francesco

Un itinerario che consente di visitare le mura medievali della città.

Un percorso unico per godere della visione di Assisi dell’età di mezzo e delle sue mura in larga misura conservate, insieme appunto alle otto porte che datano al XIII sec.

La loro costruzione fu infatti deliberata dal Consiglio del Comune e dalla Magistratura nel 1260.

La durata dell’itinerario completo è di circa 4 ore.

In cammino alla scoperta di Assisi

Da Porta Cappuccini si segue un viale ombreggiato dai cipressi che fiancheggia il perimetro esterno della Rocchicciola.

Dal cassero si lascia la stradina per un sentiero in discesa, si costeggiano le mura e si giunge a Porta Perlici, oltrepassata la quale ci si dirige a destra e, dopo 200 metri, all’inizio di un parcheggio, nuovamente a destra per una stradina in discesa, sino alla biforcazione.

Da qui si risale verso le mura per giungere, tra le ginestre, alla base della Rocca Maggiore, dal cui piazzale si scende in un oliveto; è privato, bisogna chiedere il permesso e scendere al casolare.

 

Quindi, ripreso il viottolo che costeggia le mura e superato un cancelletto, si scende dalla Basilica sino a Porta San Giacomo e da qui, per stradina asfaltata, sino al ponte di San Vetturino.

Poche decine di metri in direzione di Assisi, si imbocca la stradina asfaltata a sinistra, costeggiando le mura del Convento di S. Francesco sino alla Portella di S. Francesco, dalla quale si rientra in città per dirigersi a Porta San Francesco (con le ante in legno) e quindi, lasciata sulla sinistra l’Abbazia di S. Pietro, si esce dalla città da Porta S. Pietro.

Percorse poche centinaia di metri sulla statale si oltrepassa Porta Sementone per rientrare in città da Porta Moiano. Da lì, per Via delle Fonti di Moiano, ci si tiene sulla parte sommitale delle mura sino a Porta Nuova.

Testo di Marco Fazion

Seguici sui nostri canali social! 
Instagram –  Facebook – Telegram

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Umbria: trekking lungo la Via del Vino Sagrantino a Montefalco

Toscana, Valdelsa: trekking da San Gimignano a Castelvecchio, tra natura e storia

Santa Severa: trekking sul mare etrusco alla scoperta dell’antica Pyrgi