Il Lago Pianozes e il Lago d’Aial

20 maggio 2018 - 20:11

La conca ampezzana è disseminata a tutte le quote da incantevoli laghetti, ruscelli, torrenti e cascate, dove è possibile scoprire deliziosi paesaggi alpini e specchiarsi dentro gelide e limpide acque.

Il sentiero contrassegnato dal segnavia CAI nr. 430 conduce ai laghi d’Aial e di Pianozes.

In prossimità del bivio che conduce al Lago Pianozes, si tiene la destra; la strada asfaltata sale con ampie curve e porta a un nuovo bivio.

Anche in questa circostanza tenere la destra; qui il percorso sale più ripidamente e la strada da asfaltata diventa sterrata.

All’incrocio con il sentiero nr. 428 si prosegue lungo il troncone principale. Dopo una serie di curve e dopo aver attraversato un ponticello, il percorso si fa più ripido e sulla destra offre degli splendidi scorci paesaggistici su Cortina d’Ampezzo.

Finita la salita, il sentiero diventa pianeggiante fino a un piccolo spiazzo, da dove seguendo le chiare indicazioni sulla destra si raggiunge il lago ed il rifugio d’Aial (solo bar ristorante). Scegliendo di proseguire verso sinistra, invece, ci si dirige verso il Lago Ciòu del Conte.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Toscana, trekking sulla spiaggia: di cala in cala da Punta Ala a Follonica

La Via Matildica del Volto Santo, un cammino di 285 km tra storia e natura

Piemonte, la magia della montagna: un itinerario nel Parco Veglia-Devero