Camminare le Langhe Unesco: il sentiero Nas-Cetta di Novello

20 maggio 2019 - 16:07

Tra le colline patrimonio mondiale dell’umanità si sviluppa una rete sentieristica che consente ai camminatori di visitare le Langhe immergendosi nel territorio e vivendone le sue atmosfere da vicino.

Barolo, Novello, Verduno, La Morra, senza dimenticare la capitale della Langa: Alba. Sono solo alcuni dei borghi che punteggiano le colline più celebri del Piemonte, ergendosi sulle sommità delle alture, da cui la vista spazia su tutto l’arco alpino occidentale.

Una fitta rete di sentieri, adatta a tutti, consente di visitare questo angolo d’Italia immergendosi nel paesaggio e toccando i piccoli borghi e paesi che custodiscono storia centenaria e segreti enogastronomici invidiati in tutto il mondo.

L’itinerario: il sentiero Nas-Cetta di Novello.

Dopo aver visitato il piccolo centro di Novello, si parte da piazza Monviso percorrendo l’asse viario principale del paese, via Giordano. Dopo cento metri si svolta a destra in via Le Strette imboccando una strada ghiaiata con vista panoramica sulla valle del Tanaro e su tutto l’arco alpino.

Al chilometro 0,6 si supera la strada provinciale proseguendo in via Zora Pallaretta e lasciandosi alle spalle l’abitato fino al chilometro 1,15: da qui si imbocca il bivio a destra e al chilometro 1,85 si svolta nuovamente a destra.

Al chilometro 2, in borgata Ciocchini si svolta a sinistra presso l’agriturismo e cantina Stra, poi si segue l’indicazione del sentiero sulla destra inoltrandosi tra le vigne. Dopo aver superato il collegamento con il sentiero Sol Levante al km 2,53, si costeggia un laghetto di fronte alla cantina Sartirano, si scende a sinistra fino al km 2,65 dove si svolta a destra su strada asfaltata.

Superato un piccolo corso d’acqua, si sale verso la Borgata Bergera e dopo la chiesa si scende a sinistra in direzione Borgata Corini. Proseguendo si incontra l’agriturismo Due ciance e al km 5,3 si svolta a destra su una stradina panoramica.

Al km. 5,6 si prende il bivio a sinistra e si sale ancora verso sinistra su mulattiera fino al km 6,1, dove si incontra una farmacia. Si prosegue a destra su provinciale fino a giungere in piazza Monviso, punto di partenza dell’itinerario.

In apertura: il sentiero Nas-Cetta di Novello. Foto Marco Carlone

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Garfagnana Trekking: tutte le tappe

La traversata del Gran Sasso

L’incanto delle Dolomiti: l’anello delle Tre Cime di Lavaredo