Prealpi Giulie: Sentiero Natura Valle Musi

20 maggio 2018 - 16:33

Il Sentiero Natura Valle Musi, realizzato a cura del Parco delle Prealpi Giulie, è un percorso attrezzato con 15 tabelle informative che descrivono l’ambiente naturale e rurale della valle.

Leggendole e seguendo il percorso lungo strade forestali e sentieri sarà possibile apprezzare l’ambiente integro di questa valle, che la stagione invernale rende ancora più severo. Il percorso non si chiude ad anello, per cui è necessario organizzarsi per rientrare a Musi.

Descrizione: da Simaz, un grande cartello indica l’inizio del Sentiero Natura. Esso percorre un bosco di carpini e attraversa alcune radure uscendo in terreno aperto allo sbocco del Rio Zalodra.

Si risale ora un costone poco marcato verso le casere Tanatcoda di cui rimangono solo dei ruderi e si sale ancora fino ad incrociare il sentiero nr 737 per il bivacco Brollo e il Monte Musi. Noi ora scendiamo sfruttando una strada forestale che ci riporta verso il torrente Mea di cui percorriamo l’alveo fino ad una successiva strada forestale.

Seguendo quest’ultima in leggera salita si arriva alla casera Trepetnica. Senza addentrarsi nella gola del Rio Masariòt lo si attraversa e si perviene alle baite denominate Sriegni Bosch.

Da esse percorrendo un ultimo ampio alveo si raggiunge il centro visite Pian dei Ciclamini (2 ore). Il rientro si effettua in auto, se ci si è organizzati preventivamente, altrimenti a piedi per il medesimo itinerario.

L’itinerario descritto è fornito dal Parco naturale Regionale delle Prealpi Giulie ed è tratto dalla guida “Alpinismo invernale nel Parco Prealpi Giulie” a cura del Parco, RESIA (UD) – 2008

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

In forma per le camminate invernali!

Il Cammino dei Briganti: un trekking ad anello tra Lazio e Abruzzo

Trekking alle Cinque Terre: il sentiero da Riomaggiore a Monterosso al Mare