Sci di fondo: Seefeld, oltre la frontiera

20 maggio 2018 - 15:09

È possibile giungere al punto di partenza con gli sci ai piedi anche dal centro di Seefeld, percorrendo un sentiero innevato che risale la zona di Geigenbuhel.

Seguire il sentiero per la segheria Triendlsage, costeggiando il ruscello Klammbach in leggera discesa.

Dalla segheria (m 1125) si scende poi, attraverso un paesaggio boschivo leggermente collinoso, alla radura Lehenwald. Poco prima di essa, all’altezza del pilone dell’alta tensione, si trova l’unica (breve) discesa ripida dell’itinerario, che può costringere i meno esperti a proseguire a piedi. Percorrendo un successivo tratto pianeggiante, in aperta campagna, si giunge poi alla malga Bodenlam.

Si prosegue lungo il ruscello Drahnbach, verso Giesenbach e Scharnitz (m 964). Oltrepassando il ponte Isarbrucke, si prosegue lungo la riva destra del Fiume Isar fino al gabbiotto ed alla sbarra del confine con la Germania (spesso incustoditi, ma è comunque consigliabile avere i propri documenti con sé).

Passato il confine, si attraversa il fiume e si percorre un terreno pianeggiante e paludoso fino a giungere all’incantevole cittadina di Mittenwald. Il ritorno è per lo stesso itinerario dell’andata.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Il Cammino dei Briganti: un trekking ad anello tra Lazio e Abruzzo

Trekking alle Cinque Terre: il sentiero da Riomaggiore a Monterosso al Mare

Monte Cusna: la vetta più alto del Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano