Giornata Mondiale della Terra: Restore Our Earth!

Un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, è arrivato il momento dell’Earth Day, la più grande manifestazione ambientale del pianeta, la voce della Terra, il propulsore del movimento di una coscienza emergente legata alle questioni ambientali.

22 aprile 2020 - 8:49

Era il 22 aprile del 1970 quando negli Stati Uniti d’America 20 milioni di cittadini , tra studenti e appassionati, diedero vita a centinaia di manifestazioni e di incontri in tutto il Paese.

Per la prima volta si parlò di ambiente, inquinamento, biodiversità.

Quella giornata storica è ormai per convenzione considerata la data di nascita del primo vero movimento ambientalista, ed è ricordata ogni anno con la Giornata della Terra.

La Giornata della Terra fu voluta e promossa dal Senatore statunitense Gaylord Nelson e prese definitivamente forma nel 1969 a seguito del disastro ambientale causato dalla fuoriuscita di petrolio dal pozzo della Union Oi al largo di Santa Barbara, in California.

Ogni anno questa manifestazione coinvolge un miliardo di persone in ben 192 paesi del mondo.

La prima Giornata della Terra del 1970 diede vita ad una spinta determinante alle iniziative ambientali internazionali e contribuì alla realizzazione del Vertice delle Nazioni Unite del 1992 a Rio de Janeiro. Ma torniamo ad oggi, 22 aprile 2018.

Tutte le iniziative italiane sono seguite da Earth Day Italia, che gestisce incontri, strumenti di comunicazione e tutte le varie iniziative volte alla sensibilizzazione sul tema.

Anche per l’edizione di quest’anno tutti potranno contribuire all’evento globale e fare sentire la propria voce con una foto o un video per testimoniare i tanti aspetti della crisi ambientale in atto, dall’inquinamento di aria, acqua e suolo, e quindi la distruzione degli ecosistemi, alle migliaia di piante e specie animali che scompaiono, fino all’esaurimento delle risorse non rinnovabili.

Un’edizione che arriva in un mondo cambiato dalla pandemia. Tutti gli Stati del mondo si trovano nella condizione di dover ripartire dopo lo stop imposto dalla Pandemia.

“Stimolare la crescita” la parola d’ordine, ma questa volta deve essere all’insegna della transizione ecologica per contrastare i cambiamenti climatici ormai in atto.

Una curiosità: In Italia, è attivo uno dei migliori comitati organizzativi del mondo, l’Earth Day Italia (la sede europea dell’Earth Day Network di Washington, l’ONG internazionale che promuove la Giornata Mondiale della Terra delle Nazioni Unite).

 

Seguici sui nostri canali social! 
Instagram –  Facebook – Telegram

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Friuli, Lignano Sabbiadoro: tra mare, boschi e sapori nella Laguna di Marano

“Sul tetto del mondo”: la docu-serie Rai su Walter Bonatti e Rossana Podestà

Fidenza, Festival Via Francigena: trekking, cammini e sapori, 17-19 settembre