Via Francigena: tutte le tappe e quello che bisogna sapere

2 maggio 2020 - 18:05

Via Francigena: Le tappe

L’itinerario di fede indubbiamente più noto è la Via Francigena, l’immenso tracciato medievale che univa le più importanti mete religiose di allora, Santiago de Campostela, Roma e Gerusalemme.

Ma più che una singola via, la Francigena si potrebbe definire un sistema interconnesso di strade, in grado di presentare numerose alternative e itinerari minori, tutti validi accessi al percorso principale.

Davvero elevato poi, è il numero di tracciati che conducono a cappelle, santuari, monasteri, ospitali sorti proprio per ospitare i pellegrini in viaggio, oppure luoghi sacri nascosti tra le grotte e le montagne, testimoni del tempo, parte della nostra storia, ma anche custodi di preziosi gioielli architettonici e artistici.

Questo immenso patrimonio culturale rappresenta un’opportunità straordinaria per il settore dell’escursionismo che ha a disposizione, passo dopo passo, un’intera rete sentieristica da riscoprire, rivivere e salvaguardare.

Il percorso oggi riconosciuto ufficialmente dal Consiglio d’Europa come itinerario della Via Francigena, ricalca le tappe indicate nel memoriale lasciato da Sigerico, arcivescovo di Canterbury, a ricordo del pellegrinaggio da lui compiuto alla fine del X secolo.

Commenta per primo