Camminare fa bene: tutti i benefici e le patologie che previene

I benefici del camminare sembrano così evidenti che raramente sono messi in discussione da qualcuno. Camminare fa bene al corpo e alla nostra mente, un'attività semplice e che dovrebbe essere radicata nelle abitudini di vita di ciascun essere umano, ma nella società contemporanea si cammina sempre meno e gli effetti si vedono sulle patologie più diffuse. Infatti muoversi a piedi con regolarità vi aiuterà perdere peso, a prevenire il diabete e malattie cardiovascolari, stimolerà la vostra creatività e vi aiuterà ad abbassare lo stress. Nel corso degli ultimi anni diversi ricercatori delle università americane hanno speso molto tempo e risorse per comprendere a fondo i benefici che apporta uno stile di vita basato sul cammino quotidiano, fino ad arrivare a dimostrare come camminare con costanza porti dei miglioramenti complessivi alla vita delle persone come poche altre attività sono in grado di fare, nelle pagine successive trovate i risultati di alcune ricerche:

2 maggio 2020 - 10:41

Fare pochi passi ogni giorno oggi può essere considerato a tutti gli effetti una forma di esercizio ed allenamento semplice ma in grado di apportare enormi effetti positivi alla nostra salute.

Aiuta a rafforzare la muscolatura delle gambe, fatto con costanza è un ottimo allenamento per abbattere i chili di troppo gradualmente e senza sforzo eccessivo.

Infatti il cammino a passo svelto e costante accelerando il battito cardiaco, fa circolare più sangue e ossigeno verso i muscoli e gli organi, compreso il cervello.

Gli esperti sostengono che camminare a ritmo sostenuto per 30 minuti ad una velocità moderata può aiutare a bruciare da 150 a 200 calorie.

Per camminare non è sempre necessario armarsi di scarponi da trekking e cercare un sentiero in mezzo ai boschi, certo sarebbe la soluzione migliore, ma difficilmente lo si può fare durante la settimana.

È importante imparare a sfruttare alcuni gesti del quotidiano per fare qualche passo in più. Ad esempio, in pausa pranzo, anziché andare a mangiare nel bar proprio sotto l’ufficio concedetevi un quarto d’ora di passeggiata per raggiungere un locale che magari disti anche solo qualche centinaio di metri.

A fine giornata, per andare a prendere il treno o la macchina, lasciate perdere la metro o l’autobus ma sforzatevi di fare un paio di isolati a piedi.

Tutti sono concordi nel sostenere che la cosa migliore sia quella di concedersi un paio di ore di cammino ogni giorno, ma anche qualche centinaio di metri in più fatti a piedi possono iniziare a fare la differenza, infatti i ricercatori della University of Virginia hanno rilevato che dedicarsi a brevi passeggiate anche solo tre volte alla settimana aiuta a perdere cinque volte la massa grassa rispetto a chi conduce uno stile di vita sedentario.

Commenta per primo