Madonie: Il sentiero degli agrifogli giganti

20 maggio 2018 - 14:54

L’escursione, abbastanza facile, si può fare in tutte le stagioni. Molto bello l’agrifoglio in autunno e inizio inverno, quando il nutrito fogliame si ricopre di tante bacche rosse.

Descrizione: l’itinerario parte dal Rifugio Crispi di Piano Sempria, tra i boschi di Castelbuono. Preso il Sentiero Natura che si snoda all’interno di un fitto bosco, formato da leccio, roverella e agrifoglio, si raggiunge un imponente esemplare di roverella che, secondo alcune stime, ha otto secoli di vita.

Continuando a salire nel fitto del bosco si arriva in un’area caratterizzata dalla presenza di piante di leccio che, per i forti venti e i ripetuti morsi delle capre al pascolo, hanno assunto una strana forma a cono. Da qui in avanti, e in particolar modo dal Balzo del Gatto, si aprono vaste panoramiche verso il Tirreno, animato spesso dal profilo delle isole Eolie, i monti Nebrodi, il cono vulcanico dell’Etna.

Raggiunta una carrareccia si svolta a sinistra e, superato un cancello, in breve si arriva a Piano Pomo, una delle aree naturalistiche più interessanti della Sicilia per la presenza di più di 200 piante di agrifoglio dalle notevoli dimensioni. Qui, infatti, caso rarissimo nel mondo, la pianta, che generalmente assume un portamento arbustivo, raggiunge i 15 metri di altezza.

D’obbligo superare una recinzione, per mezzo di una scaletta che si trova di fronte una capanna, e, attraversato un vasto pianoro ricoperto da una fitta e rigogliosa felce aquilina, entrare nel bosco di agrifogli, dove la luce difficilmente riesce a raggiungere il suolo.

Questo è uno di quei luoghi che invitano ad una lunga sosta, generalmente addolcita dai melodiosi canti dei tanti uccelli che popolano le fitte fronde degli alberi.

Informazioni utili

www.itinerarisicilia. com
sito dell’autore Vincenzo Anselmo

Ente Parco delle Madonie
Tel. 0921.684011, www.parcodellemadonie.it

CAI sezione di Polizzi Generosa
www.caipolizzigenerosa.org

CAI sezione di Petralia Sottana
petraliasottana@cai.it

CAI sezione di Cefalù
www.caicefalu.it

cefalu@cai.it

Leggi anche: Madonie, il sentiero degli Abies nebrodensis

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Treno e trekking: otto itinerari da raggiungere in treno

Pantelleria, l’isola vulcano

Molise: piccola regione, grande terra