Come viaggiare gratis: 5 consigli fondamentali per spendere poco o niente

Soggiornare senza pagare in case, appartamenti e Bed&Breakfast, spostarsi con auto o camper a noleggio senza spendere un centesimo: vediamo come si può viaggiare gratis o quasi gratis facendo della propria vacanza un'esperienza memorabile.

2 marzo 2023 - 16:58

Come viaggiare gratis: 5 modi per arricchire la vacanza senza spendere

Una delle prime cose su cui si cerca di risparmiare, quando è necessario farlo, sono le vacanze.

Spesso però si risparmia in modo poco intelligente, scegliendo soluzioni di mezzo che finiscono poi per lasciarci un pessimo ricordo del viaggio.

Dall’alberghetto a 1 stella che sembra tanto simpatico su Tripadvisor e che poi capiamo troppo tardi perché costasse così poco alla trattoria “tipica” le cui conseguenze nefaste ci portiamo dietro fino a casa, se siamo sfortunati, o ci costringono solo alla ricerca del più vicino bagno pubblico, se siamo fortunati.

Gli esempi di vacanze rovinate per avere voluto risparmiare in modo sbagliato sono innumerevoli, ognuno ha la propria lista.

Tuttavia, si può spendere poco o addirittura nulla senza rischiare la salute fisica e psichica e anzi con buone probabilità di arricchire l’esperienza di viaggio.

Vediamo allora 5 modi per viaggiare gratis o quasi gratis senza perdere nulla del viaggio sognato.

 

1 – Non pagare nulla per l’alloggio

Uno dei costi maggiori da sostenere durante un viaggio è quello del soggiorno.

La buona notizia è che ci si può organizzare per soggiornarne senza pagare un centesimo.

Si può soggiornare gratuitamente in case di tutto il mondo grazie a una delle tante piattaforme di scambio casa.

Consigliamo, come buona prassi, di chiedere ai proprietari se hanno bisogno di qualche servizio in particolare, anche se non lo chiedono esplicitamente.

Tra i siti su cui cercare offerte di soggiorno gratuito si può cominciare, parlando dei meno noti ma ricchi di offerte, da Nomador e HouseCarers.

In alcuni casi può essere richiesta una quota annuale d’iscrizione.

 

2 – Vita da camper senza spendere o spendendo poco

Siamo in pieno ritorno di entusiasmo per la #vanlife: viaggiare in camper non è mai stato così popolare.

Questo da un lato offre innumerevoli chance per trovare un mezzo spendendo poco, ma offre anche una opportunità fantastica: viaggiare gratis col camper.

Come?

Proprio perché gli appassionati di camper sono aumentati, è anche aumentato il numero di quelli che affittano il van per un solo tratto senza portarlo alla base.

Questo comporta per le aziende la necessità di riportare i cam,per alla base offrendo un passaggio gratuito o quasi gratuito a chi lo voglia fare.

Insomma, cacciatori di occasioni, datevi da fare su piattaforme come Indie Campers iMoova.

Lo stesso vale per le auto, su siti come DriiveMe.

 

3 – Ospitalità in case in cambio di lavoro

Abbiamo visto come ci si possa fare ospitare in case altrui senza che sia chiesto nulla in cambio.

Per chi lo preferisce esiste però la possibilità di farsi ospitare in cambio di lavori o lavoretti.

All’apparenza sembrano ipotesi adatte solo a studenti, ma potrebbe essere anche un’esperienza da fare in famiglia.

Da noi non è molto consueto, ma a latitudini europee più nordiche non è affatto infrequente.

Può infatti tradursi in un’esperienza di arricchimento nel confronto con nuove culture.

I lavori possono essere i più disparati, indoor, ma anche e soprattutto outdoor, come nel caso del lavoro agricolo.

Per farsi un’idea si può dare un’occhiata a siti come Workaway e Worldpackers.

 

4 – Comincia dall’alloggio e non dalla destinazione

Una buona idea per risparmiare è non partire dalla destinazione nella scelta del viaggio, ma dalla sistemazione.

Questo aspetto può essere destabilizzante per alcuni, ma riflettete bene: siete o no dei viaggiatori?

Bene, un vero viaggiatore ama il viaggio in sé e non ha una sola destinazione in mente, ma tantissime e ogni destinazione ha il suo fascino segreto.

D’altra parte qualcosa di simile avviene con le vacanza last minute: si cercano le occasioni e poi si seleziona la destinazione.

Allo stesso modo, una bella ricerca su airbnb o booking.com consente di sbizzarrirsi su interi paesi partendo dal costo più basso che vogliamo sostenere.

Vedrete che non avrete che l’imbarazzo della scelta.

 

5 – Farsi ospitare in un bed & breakfast in cambio di servizi

Ebbene sì, esistono anche piattaforme che mettono in contatto B&B con viaggiatori che aspirano a soggiornare gratis in cambio di servizi e lavoretti.

Anche in questo caso l’offerta è molto varia, così come il tipo di servizi richiesti in cambio dell’ospitalità.

Uno dei siti di riferimento è BarattoBB.

 

Scopri tutti i nostri consigli

 

Seguici sui nostri canali social!
Instagram –  Facebook – Telegram

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Camminare a piedi nudi: 5 cose da sapere sul Barefooting

Insolazioni e scottature durante l’escursione: i pericoli da evitare nei trekking estivi

Come affrontare la prima escursione: consigli e suggerimenti utili