Rifugio Segheria Abetina Reale – Passo delle Radici

20 maggio 2017 - 12:43

Esploriamo l’appennino emiliano dal Rifugio Segheria Abetina Reale fino al Passo delle Radici

Il percorso tiene tutta la strada forestale che sale al passo delle forbici dove si trova un piccolo bivacco/ricovero di emergenza.

Scendendo di poche centinaia di metri dal Rifugio Segheria Abetina Reale in direzione nord si trova la Fonte dei partigiani. Si raggiunge poi il Passo del Giovarello e dopo poco si raggiunge il Ricovero Le Maccherie dove è disponibile anche acqua nei mesi estivi.

Si prosegue sempre sulla strada per Boscoreale, con una deviazione sui tracciati delle piste da fondo (nei mesi estivi).

Si sale poi a San Geminiano o tenendo il percorso delle piste o la strada carrabile (sono parallele). Da San Geminiano si riprende la strada forestale che porta al Passo delle Radici segnata anche come Sentiero Matilde. Per la salita al Passo delle Radici sono indicati anche percorsi alternativi tra cui la Via Bibulca e alcuni specialistici per le ciaspole.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sulla vetta del Monte Cusna, il più alto del Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano

Sulla vetta del Monte Cusna, il più alto del Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano

Sulla vetta del Monte Cusna, il più alto del Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano