Appennino emiliano: al Passo della Croce Arcana

20 maggio 2018 - 19:40

Facile e frequentato itinerario che attraversa l’angolo più a Est del Parco del Frignano

Qui antiche vie di pellegrinaggio valicavano l’Appennino e collegavano l’Emilia alla Toscana, in quel ritaglio di montagna che si chiama proprio Ospitale, a ricordare che già secoli fa si poteva sostare durante il viaggio. Una stradina tortuosa che si snoda attraverso il bosco, giunge ancora oggi nei pressi di quella spianata dove tra i resti militari della Linea Gotica, si erge solitaria la Croce Arcana, baluardo tra i venti e le nebbie di crinale a 1700 metri di altezza.

Dalla località Capanna Tassoni, si prosegue lungo la strada che porta al passo, d’estate percorribile in auto, d’inverno chiusa al traffico e destinata a sciatori e ciaspolatori.

La strada porta dritta al passo, ma si suggerisce, dopo circa 500 metri, in corrispondenza della cabina dell’acqua, di imboccare a destra il sentiero nr.415 che sale nel bosco.

Il sentiero e la strada forestale si incrociano continuamente fino al passo quindi è possibile in ogni momento scegliere quale seguire. L’ultimo tratto prima del passo è fuori dal bosco ed è segnato da una successione di pali con la testa marchiata di azzurro che indicano la rotta sicura da seguire per il passo.

Si raccomanda assolutamente di seguire i pali per evitare rischi di valanghe e per non perdere la rotta in caso di nebbia. Gli ultimi 50 metri prima del passo sono leggermente più ripidi e la neve dura e ventata rende necessario prestare attenzione a non scivolare.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Monviso: sulla cima del re di pietra per la Via Normale

La Riserva dello Zingaro: escursione vista mare

Costiera Amalfitana: il Sentiero degli Dei