Completato il progetto della ciclovia dei parchi liguri

Il percorso dovrebbe articolarsi in una serie di 'hub' e 'porte dei parchi' da cui muoversi per gli itinerari e le alte via che attraversano l'entroterra della regione. Un progetto che vuole rendere la Liguria meta privilegiata per il turismo all'aria aperta in tutte le stagioni

8 dicembre 2021 - 16:57

Gli uffici tecnici della Regione Liguria hanno ultimato lo studio di fattibilità per la ciclovia dei Parchi Liguri, un progetto proposto dalla FederParchi Liguria nel giugno del 2021.

La proposta era stata accolta dal Consiglio Regionale all’unanimità e oggi inizia a concretizzarsi.

Un ambizioso progetto per unire tutte le aree protette della regione con un percorso cicloturistico dotato di segnaletica, cartellonistica, punti di ricarica per le E-bike utilizzando in larga parte itinerari già esistenti, come l’Alta Via dei Monti Liguri.

E’ l’inizio di un percorso vedrà coinvolti tutti i soggetti e gli enti locali interessati per poi tornare alla Giunta regionale.

Il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri ha dichiarato:

“La mobilità sostenibile costituisce un tassello fondamentale delle politiche per la Transizione Ecologica. È importante l’impegno della Regione Liguria per la realizzazione dell’Itinerario cicloturistico dei parchi . E visto anche l’orientamento unanime espresso dal Consiglio regionale ligure, Federparchi, una volta varato, si impegnerà in tutte le sedi opportune, ministeri compresi, per il riconoscimento economico del progetto”.

Il percorso dovrebbe articolarsi attraverso una serie di ‘hub’ e ‘porte dei parchi’ da cui muoversi per gli itinerari, individuati in particolare nelle zone dell’entroterra spesso trascurate da parte del turismo ‘ufficiale’.

Un contributo per rendere la Regione Liguria sempre più meta privilegiata per il turismo lento e outdoor.

Un territorio ricco di natura, borghi storici, tradizioni e produzioni tipiche, sempre all’insegna del rispetto dell’ambiente e degli habitat, che Regione Liguria sta promuovendo attraverso la campagna ‘Liguria Preziosa’.

Roberto Costa, coordinatore FederParchi Liguria, ha commentato così la notizia:

“Accogliamo con soddisfazione lo stato di avanzamento della ciclabile dei parchi della nostra regione. Si tratta di una importante infrastruttura di viabilità che potrà contribuire non poco alla valorizzazione dell’insieme dei parchi della Liguria e ci auguriamo che Regione Liguria possa ottenere dal Pnrr i fondi necessari alla sua realizzazione”.

Dell’inserimento del progetto nelle rete delle ciclovie nazionali parla anche il vicepresidente della Federazione delle are protette Agostino Agostinelli:

“ci auguriamo che la proposta dell’Itinerario cicloturistico dei Parchi Liguri possa anche inserirsi nei programmi nazionali che riguardano la realizzazione delle grandi dorsali ciclabili nord-sud e delle trasversali est-ovest in modo da diventare parte di una grande rete ciclabile all’insegna del turismo slow ed eco-compatibile, un comparto in forte espansione e che contribuisce alla diffusione di un nuovo approccio alla fruizione dei territori e alle modalità di movimento delle persone”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Rimanere giovani pedalando ogni giorno

Liguria, trekking vista mare da Camogli a Portofino

Ciclabile dei due mari: si parte col tratto delle Crete Senesi