Valle d’Aosta, con le ciaspole a Cogne tra panorami, camosci e stambecchi

In inverno Cogne si tinge di bianco e regala agli appassionati di ciaspole un'esperienza unica: camminando con le racchette da neve è possibile incontrare camosci e stambecchi con vista sul Gran Paradiso.

4 gennaio 2023 - 11:00

Cogne, paradiso d’inverno in Valle d’Aosta

Cogne si trova nella parte meridionale della Valle d’Aosta.

La maggior parte del suo territorio è incluso all’interno del Parco Nazionale Gran Paradiso e, in un certo senso, Cogne è considerata come la piccola capitale del Parco.

I Prati di Sant’Orso circondano, in una vellutata distesa verde, il paese e sono tutelati – fin dal lontano 1939 – dalla Protezione delle bellezze naturali e dal 2012 sono riconosciuti come Meraviglia Italiana.

Sono base per le escursioni alpine.

All’interno di Cogne si innalza la vetta del Gran Paradiso, che tocca quota 4.061 metri: la cima più alta presente in territorio italiano.

 

Cogne, con le ciaspole tra camosci e stambecchi

Gli abitanti della valle hanno avuto il merito, in questi anni, di preservare i vari centri dallo sviluppo edilizio.

I villaggi, in questo modo, conservano ancora oggi le caratteristiche di un tempo: le abitazioni sono quelle tradizionali della vallata, ristrutturate con cura ed intelligenza.

In questi giorni il Gran paradiso ha festeggiato i cento anni dalla fondazione, avvenuta il 3 dicembre 1922: è, a tutti gli effetti, il primo parco naturale d’Italia.

L’importanza di questo parco è quella di conservare gli ambienti naturali e una preziosa biodiversità.

Da segnalare che qui è presente la maggiore densità di stambecchi e camosci di tutte le Alpi.

Sono frequenti degli incontri ravvicinati con questi animali, che difficilmente si possono osservare da altre parti.

Dopo una bella ciaspolata, per rifocillarsi è possibile scoprire i prodotti tipici alimentari della zona, tra i quali ci sono la fontina Dop, la cui produzione è sottoposta ad un disciplinare particolarmente rigido.

 

L’itinerario: con le ciaspole a Gimillan e Valnontey

Gli escursionisti e gli amanti del trekking, nella valle di Cogne, possono effettuare una semplice ciaspolata di mezza giornata.

Il primo itinerario parte dalla frazione di Gimillan, che è situato a 1.800 metri e si conclude sul Pian della Cretetta, famoso per il suo affascinante panorama.

Il Pian della Cretetta gode, infatti, di una vista privilegiata Gran Paradiso, l’unico 4000 tutto italiano.

Grazie alla sua esposizione a sud risulta essere uno dei sentieri più soleggiati e, per questo, tra i più apprezzati nel corso dei lunghi e freddi inverni.

Il secondo itinerario, invece, parte dalla frazione di Valnontey, che è posta a tre chilometri dal capoluogo di Cogne.

L’itinerario segue il facile sentiero e si inoltra, in piano, nel Parco Nazionale Gran Paradiso e raggiunge piccolo e caratteristico borgo di Valmianaz, composta da una decina di case.

Qui è possibile godere di una vista privilegiata sulla catena montuosa del Gran Paradiso.

Caratteristica di questo itinerario è quello di poter godere di uno stupendo panorama, ma soprattutto di poter incontrare camosci e stambecchi.

E molti altri animali del Parco.

 

Informazioni utili

L’escursione di Cogne dura mezza giornata e può essere effettuata di mattino o di pomeriggio. Il tempo di percorrenza è di circa 3 ore ed è adatta ad adulti e bambini.

Questa pagina di Cogne Turismo contiene informazioni su itinerari con ciaspole nel territorio e la situazione aggiornata della neve, oltreché informazioni su come organizzare la propria vacanza a Cogne, cosa fare e cosa vedere.

In questa pagina contatti e orari del Centro Visitatori del Parco Nazionale del Gran Paradiso

 

 

_ Scopri gli altri itinerari e percorsi in Valle d’Aosta

 

Seguici sui nostri canali social!
Instagram – Facebook – Telegram

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Toscana, Monte Abetone: ciaspolare tra le nevi dell’appennino

Liguria con le ciaspole, Val d’Aveto: Monte Penna e Passo Cereghetto

Piemonte, Valle Stura di Demonte: con le ciaspole nelle Alpi Marittime