Valle d’Aosta, La Thuile: trekking panoramico al Lago Verney

Un trekking alla portata di tutti vicino a La Thuile e al Piccolo San Bernardo, tra laghi di origine glaciale e vista spettacolare sulle Alpi: l'itinerario al Lago di Verney, un'oasi di pace e silenzio in Valle d'Aosta.

8 agosto 2022 - 13:00

Trekking al Lago Verney, il più grande lago glaciale della Valle d’Aosta

Il Lago Verney è il più grande lago naturale, naturalmente di origine glaciale,  della Valle d’Aosta.

Si trova a 2088 metri di altitudine, nella Valle di La Thuile, tra il Bec des Rousses, promontorio del Piccolo San Bernardo, e il monte Chaz Dura.

La vicinanza alla strada del Piccolo S. Bernardo, con la conseguente possibilità di raggiungere il lago con una breve deviazione, ha ingiustamente indotto molti a trascurare il suggestivo specchio del Verney.

Se la filosofia del camminare non ha però solo nella meta ma anche nel percorso il fine stesso di un’escursione, la salita per il vallone di Breuil rappresenta un percorso di sicuro interesse.

L’itinerario si sviluppa infatti tra pascoli ed alpeggi, offrendo scorci suggestivi sul vallone di Chavannes e sull’alto vallone di Breuil.

Nell’ultima parte del tracciato, si passa in prossimità di almeno tre suggestivi laghetti, prima di arrivare al grande lago Verney.

 

L’itinerario: trekking al Lago di Verney

Dallo spiazzo a lato della strada del Piccolo S. Bernardo, s’imbocca la carrareccia chiusa al traffico che s’infila nel vallone del Breuil (indicazione verticale, sentiero nr 10).

La parte iniziale dello sterrato si allunga in zona ombreggiata, quindi si esce tra i pascoli; perdendo circa venti metri, si scende ad un pianoro, presso l’Alpe Champontaille (m 1850).

La stradina torna quindi a salire fino ad un bivio, dove s’ignora lo sterrato che attraversa la Dora di Verney, tenendosi a sinistra: dopo alcune curve, si raggiungono l’Alpe Balmette (m 2002) e il suo suggestivo laghetto.

A monte dell’alpeggio, si trascura un tratturo che sale ripido verso sud, proseguendo in costa alla montagna, per un sentiero non segnato ma evidente.

Il tracciato si sviluppa attraversando ripidi pendii erbosi largo ed agevole, fino a raggiungere un risalto in prossimità dell’Alpe Lechèpre, visibile a destra.

Superata la rampa, si torna su una carrareccia, che ha origine più a monte.

La si segue, passando prima non lontano da un piccolo lago.

Quindi si prosegue al margine di un lago, minuscolo ma suggestivo, quindi di un secondo laghetto, ormai in vista del Verney, che si raggiunge con breve percorso libero.

 

Informazioni utili

Tra i tanti punti d’interesse nei dintorni del Lago di Verney, ne segnaliamo uno particolarmente affascinante.

Appena scavallato il Piccolo San Bernardo, ad appena 800 metri dal confine italiano, in territorio francese, è possibile visitare il Giardino Botanico Chanousia.

Il giardino, a 2170 metri di quota, è un vero paradiso delle specie floreali alpine.

Si estende su 10 mila metri quadrati, con vista sul Monte Bianco.

Per chi vuole assaggiar il meglio della tradizione gastronomica valdostana invece, da non perdere, lungo la strada di ritorno verso La Thuile, la trattoria Lo Riondet.

 

Scopri gli altri itinerari e percorsi in Valle d’Aosta

Seguici sui nostri canali social!
Instagram –  Facebook – Telegram

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valle d’Aosta, trekking in Val D’Ayas: l’Alpe Metsan con vista sul Rosa

Valle d’Aosta, Gran Paradiso: trekking panoramico al Rifugio Chabod

Gran Paradiso: trekking al Colle del Nivolet, tra Piemonte e Valle d’Aosta