Valle d’Aosta, trekking panoramico al Rifugio Mont Fallère

Un trekking panoramico con partenza da Saint Pierre, a pochi chilometri da Aosta, per scoprire un rifugio unico al mondo. Il Mont Fallere, a 2300 metri, è sede di una scuola di scultura del legno. Lo si capirà dalle opere che accompagnano il trekker lungo il sentiero, facendone un vero museo a cielo aperto.

4 luglio 2022 - 7:30

Trekking al Mont Fallère, un rifugio unico al mondo

Il rifugio, recentemente costruito ai piedi del versante ovest del Mont Fallère (m 3061), è davvero unico.

Non solo si trova in un luogo panoramico da cui si possono intraprendere molte escursioni.

È anche sede di una scuola di scultura, tanto che l’ultima parte dell’itinerario è frequentemente affiancata da sculture lignee.

Queste, opera dello scultore Siro Viérin, rappresentano spesso animali della montagna, personaggi e scene di vita alpestre.

Nei pressi del rifugio si trova il grazioso Lac des Grenouilles (m 2367).

 

L’itinerario: trekking panoramico al Rifugio Mont Fallère

Da Villette (m 1770), si prende una stradina bitumata che si dirige verso ovest, il cui inizio si trova nella parte più a valle della borgata.

La via si fa presto sterrata e chiusa al traffico.

Si sale fino ad un grosso alpeggio (m 1857), dove si ignora la carrareccia pianeggiante, spostandosi a monte: saliti di circa 30 metri, si piega a sinistra, trascurando una deviazione a destra.

Tenendosi costantemente sul percorso principale, si perviene all’Alpe Pesse (m 2003), quindi ad un altro bivio a 2025 metri slm circa.

All’incrocio, si prosegue verso nord-est: a quota 2100, la carrareccia confluisce nello sterrato, che proviene direttamente dall’alpeggio posto a 1857 metri slm, per poi raggiungere Grand’Arpilles (m 2120).

Lo si supera e si prosegue per la interpoderale fino a quando si nota a sinistra un’ulteriore deviazione: la si trascura e si piega verso destra.

Si guadagna quota con gradualità, pervenendo all’imbocco del vallone a occidente dell’inconfondibile mont Fallère, dove s’incontrano le prime sculture in legno.

Tenendosi in costa e senza incontrare altre varianti si giunge infine al rifugio Fallère.

 

Informazioni utili

Il sito ufficiale del Rifugio Mont Fallère

In primavera, estate e autunno il rifugio può essere raggiunto anche in mountain bike (percorso di circa 6 km lungo la strada poderale).

Il GPX dell’itinerario

 

_ Scopri gli altri itinerari e percorsi in Valle d’Aosta

Seguici sui nostri canali social!
Instagram –  Facebook – Telegram

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valle d’Aosta, La Thuile: trekking panoramico al Lago Verney

Valle d’Aosta, Gressoney: trekking panoramico al Lago Gabiet

Valle d’Aosta: trekking panoramico al Gran San Bernardo