Valle Pesio: l’anello delle cascate

20 maggio 2019 - 16:08

Un sentiero ad anello per assistere allo spettacolare salto dei Pis del Pesio e di altre tre magnifiche cascate, camminando tra i magici boschi del Parco del Marguareis, nella porzione più a sud delle Alpi Marittime.

Un’area protetta ricca di acqua e vero paradiso per i botanici: circa un quarto delle specie vegetali presenti in Italia si trovano in Valle Pesio. Anche la fauna è varia e ricca, annoverando camosci, aquile, cervi, caprioli, galli forcelli. Da qualche anno è ricomparso anche il lupo.

Dal Rifugio Pian delle Gorre (m 1030) s’imbocca il sentiero sulla destra seguendo le indicazioni per il Pis del Pesio. Si attraversano due ponticelli, uno sul vallone Serpentera e uno sul vallone del Saut, si scende e si attraversa il ponte sul torrente Pesio. Si costeggia il recinto di osservazione faunistica del Parco, dove si possono ammirare cervi e caprioli, e si raggiunge il Gias Fontana (m 1215).

Una piccola deviazione a destra consente di ammirare la prima suggestiva cascata formata dal Pesio.

Si ritorna alla radura del Gias Fontana e si raggiunge dopo circa 40 minuti il Pis del Pesio (m 1426), la cui suggestiva cascata, essendo un sifone, è visibile solo in caso di forti precipitazioni o forte disgelo (più probabile assistere al fenomeno del Pis nel mese di maggio).

Lasciata la spettacolare parete del Pis del Pesio si ritorna al bivio precedente e si svolta verso il Gias degli Arpi (m 1435) che si raggiunge dopo circa 15 minuti. Da questo alpeggio si imbocca in discesa il sentiero che era stato costruito come via militare di collegamento tra la bassa Valle Pesio e il sistema di forti siti sul confine italo-francese.

Il sentiero attraversa il meraviglioso bosco di abete bianco del Prel, perde quota fino alle ultime due spettacolari cascate formate dai valloni Marguareis e Sestrera che in parallelo si uniscono nel nuovo vallone denominato Saut, ovvero “salto”. Infine, si imbocca la strada sterrata che in poco tempo ci riporta al Pian delle Gorre sulla via militare.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Il Cammino dei Briganti: un trekking ad anello tra Lazio e Abruzzo

Trekking alle Cinque Terre: il sentiero da Riomaggiore a Monterosso al Mare

Monte Cusna: la vetta più alto del Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano