Valle Tesso: Colle San Giacomo – Alpe Santa Barbara

20 maggio 2019 - 16:27

Escursione facile che si sviluppa interamente sulla strada di sevizio degli alpeggi della zona del lago di Monastero.

La panoramicità è il maggior motivo di interesse, si tratta infatti di un vero e proprio “balcone” sulle Valli di Lanzo. In inverno la strada non viene pulita dalla neve oltre il piazzale di fontana Sistina, posto poco a monte dell’abitato di Chiaves.

Descrizione: dal piazzale di fontana Sistina s’imbocca un’ampia carrozzabile. Al primo tornante si trova un pilone e due piccole baite (Curdumpero, 1166 metri); si ignora una stradina che si allontana nel bosco e si prosegue lungo la strada principale.

Superato un altro tornante si affronta un lungo tratto diagonale in leggera salita, fino ad arrivare ad una sbarra (appena prima della sbarra una stradina sale a sinistra, verso Punta Garnè, 1396 metri). Oltrepassata la sbarra si continua a seguire la strada che aggira un costone e raggiunge un nuovo bivio.

Ora si abbandona la via fin qui percorsa per salire a sinistra, dove parte una stradina più piccola, il cui accesso è chiuso da un cancello di metallo. Imboccata la strada che inizia a salire oltre il cancello (in alternativa è possibile prendere un sentiero segnalato che si ricongiunge poco dopo alla sterrata), in breve si arriva all’ampia e panoramica insellatura del Colle San Giacomo (m 1450), dove si apre un bellissimo panorama sulle Valli di Lanzo.

A questo punto l’escursionista deve abbandonare la strada per salire a destra (indicazioni) raggiungendo in breve l’evidente e panoramica Alpe S. Barbara (m 1504). Se dal Colle San Giacomo si scende per poche decine di metri lungo l’opposto versante si arriva alla piccola cappella di San Giacomo (m 1414) e alla Capanna sociale del CAI di Lanzo (m 1400). Il ritorno avviene per la via di salita.

Testo e foto di Roberto Bergamino

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Monviso: sulla cima del re di pietra per la Via Normale

Piemonte: tutti i percorsi e gli itinerari di trekking!

Dossier: quanto vale un inverno senza neve?