Valle d’Aosta: trovato cadavere di un’escursionista su una ferrata a Courmayeur

Il corpo senza vita di un escursionista di 43 anni è stato trovato sul Monte Bianco. L'uomo è probabilmente caduto mentre affrontava una via ferrata senza l'adeguata attrezzatura di sicurezza

30 maggio 2022 - 14:16

Sabato 28 maggio 2022, sulla via ferrata che conduce al rifugio Monzino sulle pareti del Monte Bianco, è stato trovato il corpo senza vita di un escursionista francese di 43 anni.

Il cadavere è stato individuato da altri due escursionisti che si apprestavano ad affrontare proprio la ferrata verso il rifugio. Ancora ignote le cause dell’incidente e il momento preciso in cui è avvenuto, infatti non sono stati individuati testimoni oculari dell’accaduto.

I soccorritori ipotizzano che l’uomo sia caduto mentre tentava di percorrere la via ferrata. L’escursionista è stato infatti trovato senza l’attrezzatura di sicurezza necessaria ad affrontare questo tipo di percorso, circostanza che confermerebbe l’ipotesi dell’incidente durante la salita.

Per recuperare la salma è intervenuto un elicottero del Soccorso alpino valdostano, coadiuvato dagli uomini del Soccorso alpino della Guardia di finanza di Entrèves, a cui sono state affidate le operazioni di polizia giudiziaria.

Il corpo è stato portato alla camera mortuaria di Courmayeur per la visita del medico legale e il riconoscimento ufficiale da parte dei familiari.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Presolana Race: weekend in Valseriana per appassionati di MTB ed eBike

Piemonte, Parco Nazionale Val Grande: il calendario delle escursioni guidate

Friuli Venezia Giulia estate 2022: guida completa agli eventi outdoor