La Fiera del tartufo bianco di Alba

18 marzo 2020 - 2:25

L’occasione è ghiotta… nel vero senso della parola!

Sabato 14 e domenica 15 novembre si conclude la Fiera del tartufo bianco di Alba, un appuntamento dalle tradizioni quasi secolari (quest’anno la fiera ha tagliato il traguardo dell’85esima edizione), nel quale a farla da protagonista non sono solo le preziosissime “pepite” nascoste sotto il fertile suolo delle Langhe, ma tutti i prodotti tipici e i sapori di questo meraviglioso territorio, che si è meritato il riconoscimento di Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

L’autunno inoltrato è certo una delle stagioni indicate per gli appassionati di turismo lento e turismo rurale che vogliono visitare le Langhe: in questo periodo le colline sono ancora vestite dei loro colori più accesi e le brume di novembre accentuano l’incanto del paesaggio con un tocco di malinconia. All’orizzonte le Alpi sono già ammantate delle prime nevi, che ne rendono il profilo ancora più imponente.

La Fiera del tartufo bianco offre l’opportunità di accostare a tanta meraviglia visiva la giusta dose di godimento per il palato e l’olfatto. Nel weekend che chiude l’evento l’appuntamento clou sarà “Il salotto dei Gusti e dei Profumi”, allestito il Piazza Risorgimento, che avrà per ospiti d’eccezione i formaggi Dop del Piemonte e la pera madernassa di Guarene e del Roero, abbinamento decisamente proverbiale…

Per smaltire in letizia tante sublimi leccornie vi consigliamo un paio di escursioni da fare a piedi o in bicicletta fra le colline di Alba:

Alla scoperta delle Langhe

In cammino nelle Langhe fra le colline di Diano d’Alba

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Val Vigezzo: la magia dell’autunno viaggia con il Treno del Foliage

Piemonte, Monferrato: Festival del Turismo Responsabile, 8 – 10 ottobre

Autunno in Friuli Venezia Giulia: esperienze enogastronomiche sulle strade del vino e dei sapori