Bastano meno di 5000 passi al giorno per migliorare la salute

Un nuovo studio condotto da un'università polacca insieme ad un ateneo americano ha dimostrato che 4mila passi al giorno sono sufficienti per ottenere importanti benefici fisici. Inoltre, secondo gli studiosi, mutare stile di vita porta benefici paragonabili a quelli dei farmaci

11 agosto 2023 - 10:42

La soglia dei 10.000 passi al giorno, come numero magico di passi per mantenersi in forma e in salute, è ormai utilizzata da anni come parametro.

Un nuovo studio ha dimostrato che già 5mila passi quotidiani possono essere sufficienti per ottenere benefici fisici e mentali.

La ricerca ha preso in esame oltre 226.000 persone in tutto il mondo e ha dimostrato che 4.000 passi sono sufficienti per iniziare a ridurre il rischio di morte prematura.

Già superando i 2.300 passi si possono ottenere benefici per il cuore e il sistema circolatorio.

Secondo i ricercatori, più passi si fanno e maggiori sono i benefici per la salute.

Ogni 1.000 passi in più rispetto alla soglia dei 4.000 contribuiscono a ridurre il rischio di morte prematura del 15%.

Questo aumento esponenziale dei benefici della camminata si ferma ai 20.000 passi quotidiani.

 

Lo studio delle università di Lodz e della John Hopkins

I ricercatori dell’Università di Lodz in Polonia e della Johns Hopkins University School of Medicine negli Stati Uniti hanno scoperto che camminare ogni giorno porta benefici a tutte le età.

Tuttavia, i maggiori benefici sono stati riscontrati tra le persone al di sotto dei 60 anni.

Il Prof. Maciej Banach, dell’Università di Lodz, ha affermato che, sebbene il numero di farmaci per trattare le patologie legate all’invecchiamento sia in crescita, le medicine non sono l’unico strumento per restare in salute.

Il professor Banach, intervistato dalla Bbc, ha dichiarato:

“I cambiamenti nello stile di vita, tra cui la dieta e l’esercizio fisico, sono stati i principali protagonisti della nostra analisi. Abbiamo scoperto che il loro impatto sulla riduzione del rischio cardiovascolare e sul prolungamento della vita è persino superiore a quello dei farmaci”

Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, lo stile di vita sedentario è responsabile di 3,2 milioni di morti all’anno, la quarta maggiore causa di morte al mondo.

I ricercatori hanno spiegato alla Bbc quali sono i problemi più frequenti che derivano da una vita sedentaria:

“Può rallentare il metabolismo e influire sulla crescita e sulla forza muscolare, causando dolori e disturbi”.

“Stare seduti troppo a lungo può causare diversi problemi alla schiena; lo riscontriamo spesso nelle persone che svolgono lavori d’ufficio, la cui schiena viene costantemente messa in una posizione compressa e innaturale”.

I ricercatori hanno spiegato anche l’importanza della termogenesi dell’attività non fisica, nota anche come Neat, “che in parole povere è tutto ciò che facciamo per consumare energia e bruciare calorie”.

La Neat è il dispendio energetico di tutte le attività fisiche diverse da quelle volitive e programmate come lo sport, il sonno e l’alimentazione.

In pratica tutte quelle attività quotidiane ordinarie che vengono eseguiti abitualmente come parlare, stare in piedi, salire le scale, cucinare, allacciarsi le scarpe, lavare i piatti, fare lavori manuali e altre simili.

Secondo i ricercatori queste attività “sono tutte le piccole cose che ci rendono più attivi e che ci aiutano a bruciare calorie in modo più efficiente”.

Per questo, incrementare i passi fatti ogni giorno e aumentare le attività Neat, sono ottimi modi per migliorare il proprio stato di salute.

 

_ Leggi gli altri articoli sulla salute e il benessere:

 

Seguici sui nostri canali social!
Instagram –  Facebook – Telegram

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

10 consigli del CAI per camminare e stare bene se hai qualche anno in più

Allenarsi per il trekking facendo yoga e pilates: i consigli e le app migliori

Perché dovremmo camminare ogni giorno di più: i benefici di uno stile di vita attivo