Camminare fa bene al cervello: 5 ragioni

5 aprile 2020 - 13:06

4. Camminare migliora la memoria a breve termine

La memoria a breve termine, cioè l’abilità di mantenere temporaneamente informazioni in mente e manipolarle, è fondamentale per svolgere le normali attività quotidiane e, se funziona bene, consente di far funzionare meglio anche quella a lungo termine.

Uno studio tedesco ha rilevato un miglioramento della memoria a breve termine per chi cammina.

In particolare il miglioramento è stato maggiore per chi caminava a ritmo più sostenuto rispetto a chi camminava a ritmo più lento.

Commenta per primo