Alpi del mare: Prà del Soglio

20 maggio 2018 - 19:44

L’itinerario parte dalla frazione Rosbella in valle Colla e porta ad una zona di alpeggio in bassa quota denominata Prà del Soglio.

Adatta ad una scampagnata pomeridiana, l’escursione regala emozioni uniche se percorsa durante le notti di luna piena nella stagione invernale. La Bisalta, coperta di neve e illuminata dalla luce lunare sembra così vicina, che quasi si può toccare: uno spettacolo da non perdere.

Lasciata la macchina prima della borgata (divieto di ingresso alle auto), si prende la strada principale che entra nell’abitato e lo si attraversa per tutta la sua lunghezza. Al termine delle case si imbocca una stretta strada sterrata che, addentrandosi nei boschi di castagno, raggiunge alcune case sopra la frazione.

Aggirate le stesse, si svolta a destra e si procede fino ad incontrare la strada agro-forestale che sale sulla destra. Si gira a sinistra e si prosegue attraversando un rimboschimento di pini. All’uscita dal bosco la strada prosegue diritta fino ai Tetti Pra’ del Soglio.

Seguendo le indicazioni si prende, invece, la strada che sale sulla destra fino a raggiungere Pra’ del Soglio, radura boschiva posta sulla displuviale Valle Vermenagna e Valle Colla. Si svolta a destra e percorse alcune centinaia di metri in leggera discesa si raggiungono i prati, zona di alpeggio durante la bella stagione.

Il panorama si apre: da una parte le Alpi Marittime, con l’Argentera; di fronte l’inconfondibile “re di pietra”, il Monviso e dall’altra il bellissimo profilo della Bisalta nella sua ampiezza, simile ad un drago addormentato. Scendendo lungo i prati del versante Colla si ritorna sulla strada.

La si percorre tutta, senza fare deviazioni e, aggirata la frazione Rosbella, si raggiunge il parcheggio delle auto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Corno Stella e Argentera: il giardino segreto di Patrick Bérhault

Argentera: tre itinerari al cospetto della regina delle Alpi Marittime

Maremma: la civiltà del tufo