Tre cime di Lavaredo: trekking sulle tracce della Grande Guerra

Scopri i suggestivi percorsi della Prima Guerra Mondiale nelle Dolomiti Bellunesi. Trincee, panorami maestosi e luoghi di memoria si fondono in un'esperienza emozionante tra montagne e natura. Approfitta delle visite guidate estive per vivere questa avventura storico-culturale

19 giugno 2023 - 5:05

Il Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti, situato nel suggestivo territorio delle Dolomiti Bellunesi, offre una straordinaria esperienza per gli appassionati di trekking e outdoor: i percorsi storici della Prima Guerra Mondiale.

Questi sentieri, che attraversano le creste delle montagne circostanti la valle, testimoniano gli eventi bellici che si sono svolti in questi luoghi durante il conflitto.

Trincee, panorami incredibili e luoghi di memoria si fondono in un’esperienza emozionante che permette di entrare nella storia e di ammirare la bellezza delle Dolomiti.

Uno dei sentieri più famosi è l’escursione al Monte Piana, noto come sentiero n. 122.

Questo percorso ad anello ha inizio e termine a Misurina, a un’altitudine di 1.756 metri.

Attraverso paesaggi naturali di rara bellezza, il sentiero segue la rotabile di guerra che conduce alla salita per le Tre Cime.

Lungo il percorso si arriva al Rifugio Bosi, situato a 2.205 metri di altitudine, dove è possibile visitare un piccolo museo dedicato al Maggiore Bosi.

Proseguendo, si percorrono i vecchi sentieri militari tra le trincee, che rappresentano un vero e proprio museo a cielo aperto sulla storia della guerra.

La cima del Monte Piana, situata a 2.324 metri, offre uno stupendo punto panoramico sulle maestose vette delle Dolomiti.

L’escursione al Monte Piana è lunga meno di 12 chilometri, con un dislivello di 600 metri, e può essere completata in circa 3-4 ore, a seconda del livello di allenamento.

Durante l’estate, il Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti organizza visite guidate ai luoghi della Grande Guerra con la guida alpinista Antonella Fornari, esperta conoscitrice della montagna e autrice di numerose pubblicazioni.

Queste visite guidate offrono un’opportunità unica per immergersi nella storia e apprezzare appieno la bellezza dei luoghi.

Oltre al Monte Piana, nel territorio del Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti ci sono molti altri luoghi di interesse legati alla Grande Guerra.

Le Gallerie del Monte Paterno, le opere di ingegneria militare a Vigo sul Col Ciampon e sul Monte Tudaio, e le opere in caverna del “Vallo Alpino Littorio” a Lozzo sono solo alcuni esempi.

Inoltre, ad Auronzo, il Museo Palazzo Corte Metto ospita una collezione di reperti e fotografie dei due conflitti mondiali.

Il territorio del Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti si presta perfettamente al turismo lento e attivo, un approccio sostenibile e consapevole alla montagna.

Qui, la vacanza è caratterizzata da paesaggi incontaminati, autenticità e genuinità.

Le Tre Cime di Lavaredo, Auronzo e Misurina offrono un paradiso naturale dove è possibile ritrovare il proprio ritmo e godersi un’autentica esperienza rigenerante.

 

Per maggiori informazioni:

Informazioni sulle escursioni guidate e le attività offerte dal Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti visita il sito ufficiale del consorzio:

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Inverno con le ciaspole sull’Appennino: 5 itinerari sull’ultima neve dell’anno

Dolomiti di Belluno con le ciaspole: la meraviglia della Val Canzoi

Umbria d’inverno, 5 indimenticabili cose da fare e da vedere