Anello di Monte Raga, Sersale e Cropani

20 maggio 2018 - 12:51

La Calabria, è ricca non solo di risorse naturali, culturali e paesaggistiche  ma anche di tante strade e stradine secondarie, poco frequentate dalle auto e che rappresentano un vero paradiso per i ciclisturisti.

Il percorso  faticoso nella prima parte (notevole dislivello in salita), semplice nella seconda parte interamente in discesa.

Si compie un largo anello che consente di congiungere 3 tra le zone di maggiore interesse della parte medio-bassa del territorio del G.A.L.: l’area naturalistica di Monte Raga ed i paesi di Sersale e Cropani.

Dal km 8 della strada tra Sellia Marina e Trebisina, si sale con una serie di tornanti lungo la stradina a fondo naturale che s’arrampica sulle brulle pendici meridionali di Monte Raga, guadagnando gradualmente quota e tenendosi quasi sempre sul largo e panoramico crinale.

Sulla destra si apre la profonda valle che, pi o meno alla sua testata, da origine al Canyon delle Valli Cupe; a sinistra quella, altrettanto incassata, del Torrente Raga.

Si segue sempre la stradina (tralasciare le deviazioni a destra ed a sinistra segnalate che indicano l’Anello di Monte Raga) sino a giungere nei pressi della cima di Monte Raga (immancabile una breve digressione per godere del panorama a 360 gradi). Si prosegue oltre, attraversando zone ricoperte di una lussureggiante macchia mediterranea (soprattutto lecci e sughere).

Si passa così dall’imbocco, a destra, del sentiero che scende alle Valli Cupe, uno spettacolare canyon scavato nell’arenaria, molto noto per la sua bellezza e perchè continua meta di visitatori (il canyon  raggiungibile con una digressione a piedi di circa 45 minuti e la sua visita  vivamente consigliata).

Si prosegue verso nord lungo la stradina sino a raggiungere l’abitato di Sersale (750 m), sulle pendici dell’altopiano della Sila. Da qui si prende la strada provinciale per Cropani, interamente asfaltata ed anch’essa panoramica; raggiunto Cropani vi consigliamo la visita al centro storico.

Si continua a scendere lungo la provinciale e, al bivio sotto il paese, si prende a destra verso Trebisina e Sellia Marina. Si raggiungerà così, dopo l’abitato di Trebisina, il punto di partenza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Garfagnana Trekking: tutte le tappe

La traversata del Gran Sasso

L’incanto delle Dolomiti: l’anello delle Tre Cime di Lavaredo