Il Cammino di Benedetto – Da Trevi nel Lazio a Collepardo

Da nord a sud, l’itinerario del Cammino di Benedetto attraversa il Lazio dal territorio di Leonessa (Ri) a Montecassino e tocca diverse abbazie fondate dal santo e dai suoi discepoli. In questa tappa, da Trevi nel Lazio a Collepardo, ripercorriamo la vita di Benedetto immergendoci nell’anima più segreta e antica del territorio laziale, fra piccoli borghi, campagne a boschi millenari.

20 maggio 2019 - 16:08

Lasciato Trevi, a circa 100 metri dall’albergo, si imbocca una sterrata sulla destra, in discesa, che conduce al ponte San Teodoro.

Attraversiamo l’Aniene e imbocchiamo il sentiero sulla destra che costeggia il fiume e poi comincia a salire nel bosco fino a raggiungere la cappelletta di Santa Maria della Portella.

Da lì fino alla fonte di Capodacqua il sentiero prosegue panoramico in leggera discesa. Giunti alla fonte-abbeveratoio guadiamo il fosso e imbocchiamo un sentiero sulla sinistra che sale ripido nel bosco fino a raggiungere l’arco di Trevi, di epoca romana.

Proseguendo ci si immette su una carrareccia e poi sulla strada asfaltata che si segue sulla sinistra raggiungendo il borgo di Guarcino. Scendiamo ora alla base del paese seguendo la strada per Alatri.

Là dove la strada compie una curva a gomito teniamo la sinistra imboccando la piccola via Castagnola che percorriamo in lieve discesa, fino a un bivio.

Lì svoltiamo a sinistra seguendo l’indicazione per Fonte Italia. Giunti allo stabilimento delle acque minerali, proseguiamo diritto imboccando uno sterrato.

La carrareccia in salita conduce sino Vico nel Lazio. Da lì, seguendo la carrozzabile giungiamo a Collepardo.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Il Cammino dei Briganti: un trekking ad anello tra Lazio e Abruzzo

Trekking alle Cinque Terre: il sentiero da Riomaggiore a Monterosso al Mare

Monte Cusna: la vetta più alto del Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano