Lombardia d’inverno, ciaspolata spettacolare sul Passo della Presolana

La Presolana è sicuramente una delle vette più conosciute e più belle delle Prealpi bergamasche, molto frequentata sia da escursionisti che da alpinisti. I paesaggi, le attività e la vicinanza con Bergamo rendono questa località una meta privilegiata delle vacanze in montagna, sia d’estate che d’inverno.

30 gennaio 2024 - 14:00

La magnifica conca della Presolana d’inverno

A poca distanza da Bergamo, e nel cuore delle dolomiti bergamasche, è situata una zona davvero unica per via dei paesaggi e delle conformazioni naturali che la caratterizzano.

Si tratta del territorio di Castione della Presolana.

Quest’ultimo è formato da una conca aperta e assolata e circondata dal pizzo della Presolana, dal Monte Scanapà e dall’imponente Monte Pora.

I paesaggi, le attività e la vicinanza con Bergamo rendono questa località una meta privilegiata delle vacanze in montagna, sia d’estate che d’inverno.

Questa, infatti, offre spettacolari percorsi escursionistici per tutti i livelli di difficoltà.

Sentieri alla scoperta della storia e delle leggende locali, percorsi semplici adatti a famiglie e bambini, itinerari per gli amanti della natura tra meravigliosi esemplari di fiori di montagna capaci di catturare l’attenzione di fotografi e appassionati.

E poi ci sono anche i sentieri più noti come quelli che conducono in vetta alla Presolana, regina indiscussa delle dolomiti bergamasche che domina maestosa sulla conca e affascina sia gli escursionisti che i turisti.

Una passeggiata mozzafiato lungo il Passo della Presolana

Lasciata l’auto al Castione della Presolana (Bergamo) si dovrà imboccare  il sentiero sulla sinistra che conduce al Passo della Presolana.

Seguendo le indicazioni per la Malga Cassinelli si passerà dapprima all’interno di una pineta e, successivamente, ci si inoltrerà in un bosco.

Da lì si potranno osservare le maestose vette della Presolana e del Visolo.

Proseguendo lungo il sentiero tracciato si giungerà, dopo circa un’ora di cammino, alla Malga Cassinelli a quota 1622 metri.

Passata la malga, dopo un breve tratto pianeggiante il percorso punterà a nord-ovest verso la Valle dell’Ombra passando di fronte al versante Sud della Presolana.

In questo caso si sconsiglia l’attraversamento in inverno a causa del pericolo valanghe.

L’itinerario, a questo punto, salirà ripidamente fino a raggiungere un pianoro su cui sono situati il bivacco Città di Clusone e la Cappella Savina, possibile meta di questo percorso.

Gli escursionisti più esperti e preparati avranno la possibilità di continuare in salita svoltando a sinistra e seguendo le tracce presenti che porteranno verso la parete Sud della Presolana.

Salendo lungo un breve e ripido tratto sulla destra, si arriverà quindi alla Grotta dei Pagani che, in inverno, è ricchissima di spettacolari stalattiti e stalagmiti di ghiaccio.

Per il ritorno si dovrà segue il medesimo percorso a ritroso.

Informazioni utili

Se cercate alcuni posti dove ristorarvi e godervi il panorama allora potete trovare di seguito un paio di consigli:

Ristorante Malga Alta

Rifugio Baita Cassinelli

 

Scopri gli altri itinerari e percorsi in Lombardia 

 

Seguici sui nostri canali social! 
Instagram –  Facebook – Telegram

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Liguria meravigliosa d’inverno, Riviera di Ponente: 5 itinerari vista mare

Valle d’Aosta spettacolare: 6 itinerari panoramici con le ciaspole

Piemonte, 6 itinerari con le ciaspole panoramici e spettacolari