Trentino d’inverno: 5 spettacolari itinerari sulle montagne del Garda

La montagna del Garda Trentino regala emozioni uniche in inverno, tra tra morbide ciaspolate e trekking soleggiati Luoghi autentici, lontano dalle folle, in cui godere di giornate nella natura tra montagne dolci e panorami unici per chi ama essere a due passi dalle vette, senza temperature troppo rigide.

13 dicembre 2023 - 12:09

Trekking d’inverno nel Garda Trentino: 5 itinerari panoramici

Con l’avvicinarsi della stagione invernale, cresce la voglia di paesaggi montani e di attività all’aria aperta.

È il momento più atteso dagli sciatori, ma questa non è l’unica opzione: nel Garda Trentino la varietà del territorio e il particolare microclima richiamano tutti i tipi di viaggiatori, in particolare quanti amano intrecciare il contatto con la natura al piacere di praticare attività fisica, su pendenze mai eccessive.

Stimolanti, salutari e rispettose della natura, passeggiate e ciaspolate rappresentano un’opportunità straordinaria per vivere l’inverno in modo attivo ed esplorare il Garda Trentino attraverso percorsi panoramici e sentieri appositamente preparati per offrire un’esperienza sicura e appagante.

Numerose sue località, infatti, comprendono percorsi adatti a ogni livello di esperienza, per consentire a principianti ed esperti di riscoprire il piacere di una lenta passeggiata nella natura, lontano dalla frenesia, immersi nella quiete di luoghi incontaminati, respirando aria pura e godendo della magia del silenzio.

Vediamo 5 itinerari tra i più spettacolari da percorrere sulle montagne del Lago di Garda.

 

1 – Arco: trekking sulla neve al Belvedere Pezol

Nuovo percorso ad anello che dal Belvedere del Pezol regala un magnifico panorama sul Lago di Garda e sulla Busa, la zona pianeggiante tra i paesi di Riva del Garda, Arco e Torbole, divisi dal Monte Brione.

Realizzato recuperando in parte vecchi sentieri inghiottiti dalla vegetazione, da Massone sale attraverso la Valle di Ir al Belvedere del Pezol, utilizzando parte del percorso del Garda Trek Medium, per poi scendere ai Prai da Ram fino al punto di partenza.

È ideale nei mesi invernali per via dell’esposizione al sole e la bassa quota, nonostante si sviluppi principalmente nel bosco.

 

2 – Ledro, Riva del Garda, sulle orme della Grande Guerra: Cima Nodice e la “Scala Santa”

Un trekking breve sui monti che sovrastano il lago di Garda. L’itinerario, e il suo eventuale prolungamento verso le cime Bal e Nara, offre la possibilità di scoprire alcuni dei sentieri meno noti del Garda Trentino, ma sempre caratterizzati da panorami mozzafiato e testimonianze ben visibili lasciate sul territorio dalla Prima Guerra Mondiale.

La cima del Monte Nodice, infatti, è disseminata di trincee e postazioni in caverna; sulle rocce, si trovano perfino delle scritte d’epoca lasciate dai soldati in servizio!

In questa pagina un’altra bella escursione con le ciaspole al Rifugio Pernici

 

3 – Coste di Baone, trekking con vista sul Garda

Il Monte Baone caratterizza con il suo scivolo roccioso e le pendici coltivate ad olivo la conca del Garda Trentino.

Lo straordinario microclima permette la crescita rigogliosa di agavi e fichi d’india sulle placconate calcaree, dando vita, nelle terse giornate invernali, ad un contesto unico dove le essenze mediterranee si fondono con le nevi del Monte Baldo e le acque scintillanti del Garda.

Anche gli oliveti sono parte integrante del paesaggio e di questo percorso, facile e adatto anche alle famiglie con bambini. Raggiunto il punto più alto, inoltre, la vista si apre su tutta la conca del Garda Trentino e spazia dalla Rocchetta al Monte Baldo, passando per le sfavillanti acque del Lago di Garda.

In questa pagina un itinerario sulle Coste di Baone

 

4 – Dro, Drena: nella Riserva Naturale delle Marocche

Un ambiente che pare sospeso fuori dal tempo e dallo spazio, soggetto a tutela proprio per le sue caratteristiche geologico-naturalistiche uniche: la zona delle Marocche di Dro (dal dialetto locale: “maroc”, masso, grande blocco di roccia) è la più grande frana postglaciale dell’arco alpino e con i suoi giganteschi “obelischi” di roccia grigia dà la sensazione di trovarsi in un paesaggio lunare.

Un percorso a tappe, lungo le bellezze geologiche di quest’area, porta fino alle impronte dei dinosauri: orme gigantesche lasciate all’incirca 190 milioni di anni fa su alcuni massi sparpagliati nella zona della cosiddetta frana di Kas, nella parte più a est della Riserva. Da non perdere l’occasione di osservarle da vicino!

E per chi invece è appassionato di botanica, si trovano tra le rocce dei bonsai naturali; veri e propri alberi “nanizzati” che a causa delle difficili condizioni ambientali hanno rami corti e tronchi poco sviluppati, seppur ultracentenari. In tutta quest’ampia area protetta però vivono piante e animali che si sono adattati in modo incredibile alla particolare aridità dell’ambiente.

La pagina dedicata alla Riserva delle Marocche

 

5 -Ledro, ciaspolare nel paradiso di neve di Tremalzo

Tremalzo ha qualcosa di unico da offrire in ogni stagione.

La primavera è la stagione della fioritura, l’estate dell’alpeggio, l’autunno degli uccelli migratori. In inverno una soffice coltre di neve si posa sui prati di Tremalzo e tutto si tinge di bianco. Fino agli anni ’80 Tremalzo era anche una località sciistica.

Oggi, quale modo migliore per esplorarla di una bella ciaspolata?

La ciaspolata in Tremalzo è racchiusa fra le Garda Trentino Winter Experience: iniziative differenti per tipologia, ambito e durata, che mescolano attività soft sulla neve; escursioni tra gli oliveti, con successiva degustazione; momenti dedicati alle specialità DOP, De.Co., IGD, Slow Food del Garda Trentino ed entusiasmanti attività per i più piccoli.

In questa pagina tutti i dettagli dell’itinerario con la mappa

 

 

In questa pagina tutte le informazioni su come organizzare un’escursione invernale nel Garda Trentino, oltreché molti itinerari con mappa e descrizioni

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Liguria meravigliosa d’inverno, Riviera di Ponente: 5 itinerari vista mare

Valle d’Aosta spettacolare: 6 itinerari panoramici con le ciaspole

Piemonte, 6 itinerari con le ciaspole panoramici e spettacolari