La Val Grande di Lanzo

18 marzo 2020 - 9:51

Immediatamente prima della chiesetta si trova l’attacco del sentiero evidenziato da un cartello indicatore in legno. La salita inizia costeggiando alcune abitazioni e poi risale un ripido valloncello bagnato da un torrente. Si supera un evidente pilone votivo poco prima di entrare in un bel bosco di faggi. Con un tratto quasi pianeggiante si superano due rii e poi, piegando a destra per uscire dalla zona boschiva, si raggiungono le case del Gias Lavassè (1552m). Da qui, volendo visitare un altro gruppo di alpeggi, si individua una traccia che si allontana quasi pianeggiante verso sinistra (Ovest) e si raggiunge in breve il gruppo di alpeggi del Camp del Gigant (1481m).
Per proseguire verso S.Domenico, superate le abitazioni di Lavassà, si continua verso destra attraversando dei pascoli e superando alcuni alpeggi; si risale un pendio erboso raggiungendo un pilone votivo piuttosto evidente e di lì, procedendo verso sinistra, si raggiunge velocemente la piccola chiesetta di S.Domenico (1772m). Il piccolo edificio sacro è visibile già da Lities e da alcuni punti del sentiero. Si ridiscende per la via di salita (un’ora)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valle d’Aosta selvaggia: trekking al Lago di Lolair in Valgrisenche

Santa Severa: trekking sul mare etrusco alla scoperta dell’antica Pyrgi

Ciclabile “Sulle tracce degli Etruschi”: dall’Adriatico al Tirreno sulle tracce dell’antica civiltà