Sci di fondo sul Monte Bianco: gli itinerari della conca di Arpy

Le piste di fondo di Arpy, piccola e caratteristica frazione del comune di Morgex con una storia mineraria alle spalle, si sviluppano in un paesaggio caratterizzato verso nord dalla comba di Planaval e dalla Grande Rochere, verso mezzogiorno dal monte Colmet (m 3024) e dalla punta della Croce.

20 maggio 2018 - 15:10

Arpy, paradiso dello sci di fondo con vista sul Monte Bianco

All’orizzone è inconfondibile la sagoma del mont Fallère (m 3059) e verso occidente quella del monte Bianco e del Dente del Gigante.

Il Centro Fondo si trova in un vallone orientato a Nord, esposizione che abbinata alla quota e alla posizione geografica, esposta alle perturbazioni provenienti dalla Francia, favorisce innevamento abbondante e duraturo.

 

L’itinerario sugli sci di fondo: la meraviglia delle montagne innevate

Il tracciato interessa la pianeggiante conca di Arpy ed il bosco di conifere sul versante ovest e nord del monte Charvel.

Qui s’incontrano deviazioni con brevi ma decise salite e discese, di difficoltà medio-alta, evitabili grazie a passaggi battuti alla base delle stesse: in questa parte la pista si sviluppa lungo il tracciato dell’antica ferrovia mineraria, che portava il carbone dalle miniere di La Thuile alla teleferica per Morgex.

Nella parte più a monte del vallone s’incontra un altro tratto impegnativo, ancora evitabile a valle grazie ad una deviazione che passa in prossimità dell’imbocco della galleria del trenino, oltre la quale si torna alla base con una lunga discesa.

Per informazioni: Centro Fondo Morgex – tel. 0165.841684

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Lazio: 3 itinerari con vista sulla Via Francigena, da Bolsena a Vetralla

Il Sentiero della Pace: il cammino storico più lungo del Trentino

Parco Nazionale Val Grande: trekking nella natura selvaggia a due passi da Milano e Torino