Valle Anzasca: Bivacco Hinderbalmo

20 maggio 2018 - 16:04

Escursione in luogo selvaggio e poco frequentato.

Bella la visione d’insieme sul Monte Rosa e sul ghiacciaio del Belvedere.

Da Pecetto, ultime case della valle, si costeggia la seggiovia del Belvedere sino alla deviazione sulla destra (Bivacco Hinderbalmo o Kovacs).

Si continua nel bosco, sino ad una cascata nei pressi della quale alcune indicazioni segnalano la direzione.

Si sale ripidamente con tornanti, attraversando dei ruscelli fino a un bivio, con indicazioni.

Si sale ancora con modesta pendenza e, guadato un torrente, si giunge al bivacco Hinderbalmo (m 2000), una baita in pietra riattata, da dove la vista sul Monte Rosa è straordinaria, soprattutto sulle sue vette più alte: Gnifetti, Zumstein, Dufour e Nordend.

La montagna si staglia imponente, sovrastando tutte le altre vette; nitidamente si scorgono le colate glaciali che confluiscono nell’unica lingua morenica del Belvedere.

 

Punti di appoggio

L’Hinderbalmo è un bivacco sempre aperto.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Toscana, trekking sulla spiaggia: di cala in cala da Punta Ala a Follonica

La Via Matildica del Volto Santo, un cammino di 285 km tra storia e natura

Piemonte, la magia della montagna: un itinerario nel Parco Veglia-Devero