La Strada del Vino dell’Alto Adige: passeggiate autunnali tra cantine, borghi e natura

Itinerari con sosta in cantina per la degustazione, sentieri tra i vigneti a scoprire i segreti dell'arte vinicola, piccoli borghi magici e castelli affascinanti: la Strada del Vino ci porta alla scoperta della natura e delle tradizioni più genuine dell'Alto Adige

22 agosto 2022 - 7:50

Autunno sui sentieri del vino

La Strada del Vino dell’Alto Adige è un percorso tra i sapori, i profumi e la natura di una terra unica. L’itinerario si sviluppa per circa 150 km, tocca 16 incantevoli località, da Nalles a Bolzano fino a Salorno.

Il territorio, con i suoi 4.000 ettari di vigneti, è la più estesa regione vitivinicola dell’Alto Adige. 150 cantine e tenute producono vini di eccellenza a partire da oltre 20 varietà di uva.

Chi non ha sentito parlare del Gewürztraminer, col suo gusto delicato e intenso allo stesso tempo?

Qui è di casa ma non è il solo. Vitigni autoctoni come il Lagrein e la Schiava sono sorprese da non lasciarsi sfuggire.

La vendemmia, a partire dall’autunno, è fatta rigorosamente secondo la tradizione, cioè a mano. E proprio il rispetto della tradizione è il marchio di fabbrica di queste terre.

Il vino è al contempo uno stile di vita, la sua produzione un’arte che si trasmette da generazioni, anzi da secoli. In questo luogo, i Celti si dedicavano alla viticoltura già 2.500 anni fa.

Una camminata sui sentieri del vino consente di toccare con mano la cultura vinicola dell’Alto Adige, camminando tra vigneti e masi, cantine storiche e moderne architetture.

I paesaggi che si attraversano, dal fascino antico, ricchi di fortezze e filari di viti, regalano viste mozzafiato; a marzo con il sole primaverile o con il clima mite dell’autunno si possono fare gradevoli passeggiate ed escursioni, ideali per immergersi nella natura del luogo.

Lungo il percorso è possibile seguire sentieri didattici e itinerari enologici, in tour guidati oppure da soli, scoprendo le fasi della vinificazione o degustando eleganti vini in una cantina durante una sosta, per un’esperienza immersiva nella natura e nella tradizione.

Interessanti vantaggi per andare alla scoperta della Strada del Vino dell’Alto Adige sono rappresentati dalla Mobil&activ Card e dal WinePass, disponibili presso le strutture partner.

Queste tessere garantiscono l’uso gratuito dei mezzi pubblici e la partecipazione sempre gratuita o a tariffa ridotta a varie esperienze.

 

Borghi antichi lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige

Paesini, cittadine, borghi medievali: camminando sui sentieri del vino s’incontrano, storie, tradizioni e naturalmente vini dai mille profumi.
Termeno, ad esempio, è la terra del Gewürztraminer, o Caldaro, che offre una vista unica sull’omonimo lago e affascina con le sue dimore in stile “Oltradige”.

Bolzano, il capoluogo, è una città a misura d’uomo. Ha il fascino tipico dell’Alto Adige, con il suo mix di cultura alpina e mediterranea e offre diverse attrazioni culturali e artistiche, oltre ad un ricco calendario di eventi.

Dal 27 al 30 ottobre, infatti, a Bolzano vi sarà la prima edizione della Apfelfesta, che si focalizza sulla Mela Alto Adige IGP, eccellenza del luogo, e a tutto ciò che le verte intorno.

Vi saranno appuntamenti musicali, laboratori per i bambini e ovviamente non mancheranno le proposte di piatti dedicati, il tutto per vivere appieno l’autunno lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige.

Da non perdere Egna, annoverata tra i “Borghi più belli d’Italia”, con i suoi antichi portici dove è piacevole camminare curiosando tra le antiche botteghe o lasciandosi inebriare dal profumo di enoteche e trattorie.

 

I castelli della Strada del Vino dell’Alto Adige e le degustazioni in cantina

Il territorio attraversato dalla Strada del Vino dell’Alto Adige ha anche un altro elemento di fascino: è una delle aree più ricche di castelli d’Europa. Edifici che raccontano la storia di queste terre, ma anche le sue tradizioni.

Così a Castel d’Appiano è possibile ammirare la più antica raffigurazione di canederli dell’Alto Adige, mentre le rovine di Castel Casanova (Maultasch) a Terlano ci apriranno uno spiraglio sulla affascinante vita di Margarete, contessa del Tirolo.

La Strada del Vino dell’Alto Adige, specie in autunno diventa il luogo privilegiato per scoprire i vini e la gastronomia del territorio, sia nelle tante cantine, nelle tipiche locande che in rinomati ristoranti stellati.

Un evento imperdibile nel periodo autunnale che permette “un’immersione” nelle tradizioni e nella cultura del luogo è la manifestazione Autumn Experience che si tiene dal 15 settembre fino al 13 novembre in tutte le località della Strada del Vino dell’Alto Adige.

È un momento caratterizzato da diversi eventi adatti a tutti, dalla degustazione di vini locali a tour guidati in bici, sempre avvolti dalla bellezza e dalla tradizione del posto.

 

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Osprey Pack Legend: premi fino a 8700 euro per il concorso celebrativo

Premiazione concorso fotografico Obiettivo Terra 2024: il 22 aprile a Roma!

Obiettivo Terra 2024: ritorna il premio fotografico dedicato alle aree protette d’Italia