Io cammino in Italia: la campagna per spingere le persone a Camminare

Possiamo metterci in cammino fra le Regioni italiane. Possiamo scegliere grandi cammini o semplici passeggiate, scegliere se andare soli, con la famiglia o con gli amici: l’importante è partire, camminare, liberi di incontrare il meglio dell'Italia e di noi.

5 giugno 2020 - 11:00

Un video realizzato per promuovere il turismo lento e i viaggi outdoor in Italia 

 

#IoCamminoInItalia è una campagna nata per contribuire‌ ‌alla‌ ripresa‌ degli operatori turistici, delle guide e ‌delle‌ ‌microeconomie‌ ‌locali‌ ‌spingendo le persone a camminare.

Una proposta per spingere il turismo lento, per scoprire aree naturali, borghi, sentieri e cammini che attraversano gli angoli più suggestivi del nostro meraviglioso paese.

Questa settimana, in occasione della riapertura dei confini regionali, è stato lanciato un nuovo video per promuovere il turismo lento e i viaggi outdoor in Italia.

Una forma di turismo particolarmente compatibile con le regole di distanziamento fisico e con le norme di sicurezza per scongiurare una nuova crescita dei contagi.

La ripartenza del turismo slow e outdoor in Italia permetterebbe a molti territori e destinazioni rurali di rimettersi in moto e di poter ricominciare a lavorare. Le strutture alberghiere, le guide, i piccoli produttori locali e tutto quel mondo di operatori del turismo che sono una delle anime più importanti del paese.

SI APRONO LE REGIONI – Dal 3 giugno è di nuovo possibile spostarsi da una regione all’altra senza più limitazioni. Un passo importante per poter rimettere in moto il comparto turistico.

Il virus però non è scomparso, anzi continua a circolare e dobbiamo imparare a convivere. Sicuramente il turismo outdoor, il trekking e i cammini sono le migliori forme di viaggio e turismo da praticare in questo periodo.

Andare alla scoperta dell’Italia meno nota, quella dell’Appennino, delle aree naturali, dei borghi e dei paesini, significa aiutare queste aree a ripartire e vivere esperienze rigeneranti lontane dai grandi affollamenti.

Non sarà l’estate delle spiagge affollate o dei locali notturni, speriamo però che molti possano scoprire il piacere di un’estate passata in cammino, godendo della straordinaria natura del nostro paese.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Terminillo: futuro nero per il turismo bianco

Bando Bike Tourism: selezione idee per il turismo su due ruote

Ambiente: l’importanza di ridurre i rifiuti alimentari