CANOA & TREKKING: un diverso punto di osservazione

19 marzo 2020 - 11:53

In armonia con le richieste che abbiamo ricevuto ci siamo proposti l’obiettivo di presentare, accanto alla tradizionale attività del camminare, anche altri modi di “interpretare” l’ambiente.

In questo articolo vi proponiamo qualche spunto per avvicinare questa piacevole ed entusiasmante attività ricreativa: la canoa turistica.

Tutti siamo rimasti affascinati, osservandoli, dagli atleti che sfidano le rapide dei fiumi compiendo straordinarie evoluzioni a bordo di piccoli gusci di plastica che scivolano veloci su acque impetuose.

Per acquisire la capacità di affrontare e dominare la forza dell’acqua sono necessari lunghi anni di allenamenti impegnativi e costanti. Ma la canoa è un’attività molto più semplice e tranquilla di quanto si potrebbe pensare, e offre lo spunto per scoprire ambienti naturali da una prospettiva insolita.

Scivolare lungo i corsi dei nostri fiumi, o sulle rive della miriade di laghi che punteggia il nostro territorio, scoprire dal mare, costeggiandone i bordi, la bellezza di spiagge e coste, diventa sempre più un’attività complementare per gli appassionati di escursionismo e outdoor.

Usando in modo solo apparentemente improprio la parola “trekking”, pensiamo che non sia forzato proporre dei “trekking acquatici”, che offrono spunti fantastici per reinventare tempo libero e vacanze.

Pensando a una qualunque imbarcazione, canoa compresa, immaginiamo un oggetto comunque lungo, ingombrante, voluminoso, probabilmente pesante; oggi invece il mercato propone imbarcazioni leggere e addirittura portatili!

Grazie alla possibilità di piegarli, questi mezzi stanno comodamente anche nel bagagliaio dell’auto.

Immaginate una vacanza – da soli, con amici, con la famiglia – come un cocktail di percorsi sull’acqua, approdi in luoghi isolati ed escursioni alla scoperta di territori che da terra potrebbero essere difficili o impossibili da raggiungere… ce n’è abbastanza per stimolare in chiunque curiosità e voglia di provare!

Estremamente facile con questi mezzi, inaffondabili e semplici da condurre, farsi prendere31.

Sempre più spesso sono proposti in vari luoghi d’Italia anche raduni ed eventi di canoa turistica, con la possibilità per tutti di provare queste imbarcazioni e le facili emozioni che regalano.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Cile, paradiso del trekking: il parco nazionale Patagonia

Trentino, Piemonte e Lazio: 3 itinerari da non perdere per avvistare i cervi

Cammino di Santiago a Gran Canaria: 77 km tra mare e vulcani, tutte le tappe