Storie di passi: al Colle I Test

20 maggio 2018 - 14:55

Molto frequentato in passato soprattutto dai pastori, il colle I Test si apre a ovest della Colma di Mombarone, frequentata cima tra Ivrea e Biella.

Il valico è un buon punto panoramico sulle cime valdostane in destra idrografica alla Dora, sull’arco alpino piemontese e sulla pianura canavesana.

Poco a monte del bivio per l’alpe Biolassa ha inizio il sentiero nr.858; lo si segue salendo tra le betulle fino ad incrociare uno sterrato chiuso al traffico, raggiunto il quale si svolta a sinistra e si prosegue fino ad un ponte del 1888 ed un gruppo di case.

In prossimità di queste, si piega a destra e si sale fino ad un prato, dove il sentiero pare perdersi: paline in legno con tacche bianco-rosse individuano il percorso corretto. Presto il sentiero torna nel bosco, guadagna quota ed esce tra le praterie; superate altre baite, si raggiunge un pianoro, dove si trova l’Alpe Brengovecchio (m 1800).

Si attraversa la conca erbosa dirigendosi verso un alpeggio sul lato sud, raggiunto il quale si prende a destra e, per sentiero segnato, si perviene ad un’altra baita, poco distante; da quest’ultima, si continua per il sentiero che sale verso est (tacche rosse e bianco-rosse e frecce in legno).

 

Camminando non lontano dal rio che scende dalla conca del lago di Mombarone, si raggiunge lo specchio d’acqua. Trascurate le indicazioni per la Colma di Mombarone, si piega a sinistra, si attraversa l’acquitrino e per comodo sentiero si sale all’Alpe Mombarone ed al Colle I Test.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Le Alpi: un ecosistema sempre più fragile e a rischio

Pale di San Martino: le Dolomiti a 360 gradi

Il Cammino dei Briganti: un trekking ad anello tra Lazio e Abruzzo