Toscana, trekking in Val d’Orcia: Contignano e Radicofani, natura e storia

Dalla fortezza inespugnabile di Ghino di Tacco alle colline ondulate celebri in tutto il mondo, dai borghi medievali alle pievi: un trekking nell'anima più genuina della Val d'Orcia.

31 agosto 2022 - 4:30

Trekking in Val d’Orcia: borghi medievali, panorami indimenticabili

Nel cuore della Val d’Orcia, Radicofani e Contignano sono due borghi medievali dove si può respirare l’atmosfera più tipica della Toscana.

Le colline ondulate regalano un panorama unico al mondo, un vero paradiso per gli escursionisti.

Le tradizioni e la cultura millenaria, i centri storici perfettamente conservati, la tradizione enogastronomica che non teme rivali: non si può non rimanere ammaliati dalla Val d’Orcia.

Radicofani, tra i tanti elementi d’interesse, conserva una delle fortezze più importanti d’Italia, che fu residenza del celebre Ghino di Tacco.

Nel centro storico di Contignano si fa un vero e proprio viaggio nel tempo, camminando nel Medioevo.

L’itinerario: trekking da Contignano a Radicofani

Un centinaio di metri fuori dal centro storico di Contignano una carrareccia scende al fosso delle Truciole.

Lo si costeggia fino all’Orcia e, occhieggiata l’antica pieve romanica di S. Pietro in Campo, si cammina “controcorrente” sulla sinistra idrografica del fiume.

Guadata l’Orcia in prossimità del Pian del Re la via confluisce al Km 18 della strada per Radicofani.

Oltrepassato il ponte, la via sale a sinistra, sul crinale, tra calanchi avvicendati a lecci e ginestre. Giunti al Casolare Sansano (460 m) si scende lungo il torrente Socenna e, una volta attraversata la strada asfaltata, si prosegue lungo la pista per il Podere Migliari (523 m).

Dissetati alla fonte Antese, si affrontano le ultime decine di metri di dislivello prima di raggiungere Radicofani e la sua rocca.

Il panorama che si apre dalla sommità della rocca è sconfinato, a 360°.

Questa non è l’unica attrattiva della cittadina.

Bellissima è la facciata del Palazzo Pretorio (con murati gli stemmi in travertino dei Podestà senesi) e le stupende terracotte robbiane delle chiese di Sant’Agata e di San Pietro.

 

Informazioni utili

Il sito ufficiale della Pro Loco di Contignano è ricco di informazioni utili per organizzare il viaggio e godere di tutte le bellezze del borgo.

Il sito ufficiale del Museo e Rocca di Radicofani

A settembre a Radicofani si tiene il Palio del Bigonzo. Le quattro contrade del paese si sfidano con i bigonzi, gli antichi recipienti per portare le uova, e correndo per le vie del borgo raggiungono Piazza San Pietro, dove verrà dichiarato il vincitore.

 

 

 

_ Scopri gli altri itinerari e percorsi in Toscana
Seguici sui nostri canali social!
Instagram –  Facebook – Telegram

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Toscana, cammini delle Alpi Apuane: la Via del Volto Santo

Le grotte della Toscana: camminare sottoterra in ogni stagione

Toscana, trekking d’autunno in Val d’Orcia: da San Quirico a Bagno Vignoni