Dolomiti d’Ampezzo: il sentiero dei Kaiserjager

20 maggio 2019 - 20:29

Il sentiero dei Kaiserjager, panoramico e di alto valore storico, è forse il più famoso delle Dolomiti, non va però sottovalutato perché impegnativo e a tratti molto esposto. E’ necessario il set da ferrata.

L’itinerario consente di visitare gallerie e trincee di uno dei principali fronti della Prima Guerra Mondiale e inizia dal passo Falzarego (2105 m, indicazioni sentiero Kaiserjager).

In un paesaggio dominato dalla dolomia, si guadagna rapidamente quota, giunti ad un ponte tibetano si prosegue fino alla vetta del Pizzo di Lagazuoi (2778 m) e al rifugio omonimo (2752 m). Giunti a quella che era la roccaforte austriaca si aprono due vie per il ritorno: la facile via ferrata “Galleria del Lagazuoi” (caschetto, torcia, set da ferrata), oppure il percorso classico che perde quota lungo il sentiero CAI nr 401 fino a forcella Lagazuoi e poi a forcella Travenanzes (2507 m).

Dalla forcella Travenanzes si prende il sentiero CAI 402 che chiude l’anello al passo Falzarego.

Scheda tecnica. Località di partenza e arrivo Passo Falzarego (2105 m). Tempo di percorrenza 2.30 ore per la cima. Difficoltà F. Dislivello 700 metri.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Monviso: sulla cima del re di pietra per la Via Normale

Dolomiti friulane: montagne da scoprire

DOLOMITI: 8 itinerari sulle montagne più belle del mondo