Piemonte d’inverno, il meraviglioso Bosco di Salbertrand con le ciaspole

Il silenzio interrotto solo dal rumore delle ciaspole sulla neve, foreste millenarie e montagne bellissime: andiamo alla scoperta del magico Bosco di Salbertrand in inverno

16 gennaio 2024 - 10:00

Gran Bosco di Salbertrand: la magia dell’inverno

Il Parco Naturale del Gran Bosco di Salbertrand d’inverno diventa magico.

Quando la neve si posa sugli alberi che lo hanno reso celebre – 700 ettari di foresta mista di abete bianco e abete rosso – il Gran Bosco diventa ancora più affascinante.

Per questo il parco è meta di molte escursioni con le racchette da neve, una più bella dell’altra.

 

L’itinerario: con le racchette da neve alle Case Lampuie

Il percorso parte dall’Istituto Vittorio Vezzani lungo la strada Richardette – Sportinia: tra gli edifici dell’Istituto Sperimentale seguire la strada forestale che conduce all’alpeggio Laune.

Passando davanti all’alpeggio e proseguendo dolcemente verso destra si percorre una vecchia pista forestale che con un grosso tornante a sinistra abbraccia il laghetto della Laune (m 2043).

Qui comincia il sentiero nr 4 Giro intorno al lago.

Il percorso incontra una sbarra e prosegue in piano per 200 metri attraversando un boschetto di larici coetanei piantati dall’uomo; i primi cembri si incontrano invece poco più avanti, in un lariceto più rado.

A quota 2175, prima della caratteristica curva sulla strada del Blegier denominata “Ferro di cavallo”, un cippo di legno indica sulla sinistra la confluenza con il sentiero nr 3.

Comincia qui una discesa attraverso boschi di larici e cembri intervallati da radure che conduce rapidamente alla strada forestale che sale al Col Blegier.

Frequenti in questa zona gli incontri con cervi e caprioli, i più diffusi ungulati del Parco.

Da qui in lieve discesa, la strada conduce alla zona dell’Enfer e, in circa 20 minuti, al bivio delle case Lampuiè (sulla strada asfaltata, poche centinaia di metri sotto l’Istituto Vezzani).

 

Informazioni utili

Il sito del Parco delle Alpi Cozie è ricco di informazioni utili sul Parco del Gran Bosco di Salbertrand.

Si consiglia di contattare direttamente il Parco prima di programmare la ciaspolata, per conoscere la percorribilità dei sentieri.

 

_ Scopri gli altri itinerari e percorsi in Piemonte

Seguici sui nostri canali social!
Instagram –  Facebook – Telegram

1 commento

56marcofresi_16437928
6:19 pm, dicembre 25, 2022

Ho la fortuna di possedere una baita proprio nel Gran Bosco di Salbertrand, peccato che non si sia provveduto a creare un parcheggio anche piccolo per poter accedere a questo meraviglioso sito nel periodo invernale!
Forse sarebbe meglio dirlo prima di indirizzare gli appassionati!
Grazie Marco

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Parco Nazionale Val Grande: trekking nella natura selvaggia a due passi da Milano e Torino

Piemonte, Val Gesso meravigliosa: trekking ai Laghi della Valscura

Piemonte, Valsesia in primavera: salita ai Rifugi Pastore e Crespi Calderini