Via FRANCIGENA: da Bolsena a Montefiascone

20 maggio 2019 - 16:11

Quando la dominazione Longobarda lasciò il posto a quella dei Franchi, anche la Via di Monte Bardone cambiò il nome in Via Francigena, ovvero “strada originata dalla Francia”, nome quest’ultimo che oltre all’attuale territorio francese comprendeva la Valle del Reno e i Paesi Bassi. In quel periodo crebbe anche il traffico lungo la Via che si affermò come il principale asse di collegamento tra nord e sud dell’Europa, lungo il quale transitavano mercanti, eserciti, pellegrini. Qui descriviamo la tappa da Bolsena a Montefiascone.

Seguendo le indicazioni per la Via Francigena si lascia Bolsena uscendo da Porta Romana e passando presso le abitazioni di nuova costruzione. Tenendo tendenzialmente la sinistra, grazie alla “F” rossa che segnala il cammino, si prosegue senza grandi difficoltà verso Sud-Est. Arrivati al Parco del Turona, dopo aver fatto rifornimento di acqua, prima della piccola cappella omonima, si svolta a sinistra lungo una strada sterrata, prestando sempre attenzione alla “F” e scendendo verso il fosso Turona si guada per poi risalire seguendo la traccia del sentiero. Si percorre infine verso sinistra il basolato romano che conduce a Montefiascone.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Garfagnana Trekking: tutte le tappe

La traversata del Gran Sasso

L’incanto delle Dolomiti: l’anello delle Tre Cime di Lavaredo