Alpinista soccorso sul Cervino: salvato e multato

Un alpinista polacco è stato soccorso sulla via normale per la vetta del Cervino, interdetta dal sindaco di Valtournanche (Ao) per l'instabilità della montagna. L'uomo è stato portato a valle dal soccorso alpino e multato dai Carabinieri forestali

17 agosto 2022 - 14:20

Sabato 13 agosto un alpinista della Polonia ha provato la salita lungo la Via Normale italiana al Cervino, l’uomo però è rimasto bloccato lungo il percorso ed è stato costretto a chiamare i soccorsi.

L’alpinista polacco aveva superato i 4000 metri di quota e si trovava nella zona del Pic Tyndall (4.241 metri) subito sotto la cima del Cervino.

L’accesso all’area è pero vietato da quando il sindaco di Valtournenche (Ao) ha emesso un’ordinanza che vieta la salita sul Cervino per il rischio di frane e distacchi.

Il Soccorso alpino della Guardia di finanza di Cervinia è intervenuto sul posto con il supporto di un elicottero, nel frattempo sono stati anche allertati i Carabinieri forestali della zona che hanno raggiunto l’uomo e hanno proceduto alla sua identificazione e alla sanzione amministrativa prevista.

Inoltre l’alpinista, visto che l’intervento è avvenuto in una zona interdetta e considerato che non ha riportato traumi, dovrà pagare una quota del costo dell’intervento.

La salita sul Cervino, lungo la normale italiana, è stata vietata dal sindaco Jean Antoine Maquignaz, lo scorso 3 agosto, il giorno immediatamente successivo alla frana caduta nella zona della Testa del Leone.

 

_ Leggi altre notizie dal mondo del trekking e dell’outdoor:

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Cinque Terre, accesso gratuito ai sentieri del Parco per la Giornata Europea dei Parchi

Valle d’Aosta, nasce La Thuile Infinity Trekking, 520 km di sentieri tra le Alpi

Puglia, Gargano Sacro: un cammino tra spiritualità, storia e natura