L’atleta paralimpico Andrea Lanfri porta a termine la spedizione “From 0 to 0”: dal mare di Genova al Monte Rosa in 18 ore

Andrea Lanfri ha portato a termine con successo anche questa nuova impresa sportiva: partire da Genova, dal livello del mare, per arrivare fino alla Capanna Margherita sul Monte Rosa a quota 4554 metri.

21 settembre 2021 - 10:15

Una sfida impegnativa che ha visto Andrea cimentarsi in diverse discipline outdoor.

Prima la bicicletta, per superare l’Appennino e raggiungere le pendici del Monte Rosa, poi il trekking per conquistare l’alta quota e infine la scalata per raggiungere la sua meta.

Un’impresa conclusa nell’incredibile tempo di 18 ore e 7 minuti, senza alcuna pausa, grazie alla straordinaria preparazione atletica di Andrea, che da molti mesi si preparava ad affrontare questa sfida.

Una sfida che è stata seguita anche dalle telecamere di un troupe televisiva, per realizzare un documentario che andrà in onda nei prossimi mesi sulle reti Mediaset.

Andrea Lanfri è un grande appassionato di montagna e sport outdoor.

Nel 2015 è stato colpito da una meningite fulminante con sepsi meningococcica a seguito della quale ha perso entrambe le gambe e sette dita delle mani.

Un duro colpo che però non lo ha fermato, nelle difficoltà ha trovato la forza di abbracciare e vincere nuove sfide.

È stato prima membro della Nazionale Paralimpica Italiana di atletica con la quale ha partecipato a giochi di Londra del 2017 portando a casa una medaglia di argento.

Dopo questo importante traguardo ha deciso di seguire la sua grande passione per le attività all’aria aperta e in alta quota, organizzando spedizioni su sentieri e montagne in diverse parti del mondo.

Con l’arrivo della Pandemia e la conseguente impossibilità di viaggiare, questo straordinario atleta non ha perso tempo.

Ha deciso di dare vita al progetto “From 0 to 0”, con l’idea di portare a termine una serie di sfide per raggiungere alcune vette delle nostre montagne, partendo e tornando al livello del mare.

Le prime due salite sono state quella dell’Etna e del Gran Sasso, a cui adesso si è aggiunto anche il monte Rosa.

“Sono partito da Genova al mattino presto, dopo un’abbondante colazione.racconta AndreaFare 225 km con 3.000 metri di dislivello è stato il mio primo step. A Staffal il cambio di protesi alla gambe e poi sù per il sentiero per altri 3.000 metri circa di dislivello fino al Rifugio Capanna Margherita, a 4.554 metri sul livello del mare, per poi scendere al Rifugio Mantova, fino a qui tutto no-stop”.

Il giorno dopo è iniziata la seconda parte dell’impresa, ovvero il ritorno alla quota del mare, a Genova.

“Il primo tratto prevedeva un sentiero a piedi, poi giù in mountain bike, indubbiamente il pezzo più divertente. Il ritorno a gonfie vele, un po’ complice la discesa ed il vento a favore, così ho spinto fino ad Alessandria. Il giorno dopo l’arrivo al punto di partenza a Genova Voltri, sul mare, passando il Turchino e la fine di questo incredibile From 0 to 0“.

 

_ Tutti i progetti, passati e futuri, di Andrea Lanfri si possono scoprire sul suo sito web

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Columbia Hike Society: la community di appassionati outdoor si espande in tutta Europa!

Cinque Terre, accesso gratuito ai sentieri del Parco per la Giornata Europea dei Parchi

Valle d’Aosta, nasce La Thuile Infinity Trekking, 520 km di sentieri tra le Alpi