Autunno in Friuli Venezia Giulia: esperienze enogastronomiche sulle strade del vino e dei sapori

In Fruili Venezia Giulia l'autunno è un periodo meraviglioso per vivere i sentieri del vino e dei sapori. In tutta la regione un fitto calendario di eventi e manifestazioni permette ai visitatori di scoprire la natura, i sapori e le tradizioni di questa regione.

23 settembre 2021 - 10:21

Anche in autunno il Friuli offre un ricco calendario di appuntamenti dedicati alle esperienze enogastronomiche, legate alle Strade del Vino e dei Sapori.

Sono itinerari ideati per scoprire i prodotti della regione in una delle stagioni dell’anno migliori per vivere la natura e i suoi molteplici colori.

Appuntamenti per coniugare attività all’aria aperta e la scoperta dei sapori e prodotti tipici del periodo: la zucca, i funghi, le castagne, le rape, il radicchio, la verza, che sono gli ingredienti di molti piatti della tradizione friulana.

Gli eventi si svolgono in cantine e i birrifici, che sono il palcoscenico di spettacoli e musica dal vivo con il format Art&Taste, che si concluderà il 26 settembre nell’azienda Modeano a Palazzolo dello Stella (Udine) con la musica del trio vocale “Les Babettes”, degustando una selezione di eccellenze del territorio in un menù basato su prodotti locali di stagione creato ad hoc dall’agriturismo I Comelli di Nimis (Udine)

La rassegna Pic&Taste propone invece diversi cestini da picnic con prodotti tipici da degustare tra le vigne.

Fino ad ottobre si potrà partecipare ai picnic organizzati dalle cantine della regione, da quelle della Doc Friuli Aquileia a quelle della Doc Friuli Grave e dei Colli Orientali del Friuli per un’esperienza bucolica tra i filari, immersi fra i caldi colori autunnali dei vigneti.

Cantine Aperte a San Martino è uno degli appuntamenti clou della stagione.

Sabato 6 e domenica 7 novembre in diverse località friulane, le aziende aderenti al Movimento Turismo del Vino FVG,  organizzeranno visite in cantina, degustazioni ed esperienze suggestive, per scoprire i pregiati vini locali abbinati ai migliori piatti della tradizione.

Prodotti di stagione e gustose ricette d’autunno preparate con i prodotti dell’orto: il radicchio, le rape, i ravanelli, i fagioli e i porri. Non mancano gli squisiti frutti autunnali come l’uva, le castagne e i cachi.

In quello stesso weekend apriranno le Fabbriche del Gusto per la quinta edizione autunnale WeFood, la manifestazione che permette ai visitatori di esplorare laboratori e aziende produttrici di prodotti alimentari e vini di qualità, così da scoprire come nascono i prodotti. E che, naturalmente, li faranno degustare.

Ogni sabato e domenica fino a ottobre, nelle cantine e nei bellissimi vigneti della regione, prosegue anche l’iniziativa Vigneti Aperti, con esperienze all’aria aperta, visite, aperitivi in vigna, laboratori sensoriali, picnic, percorsi guidati nei vigneti, cene con il vignaiolo e concerti.

Le fattorie didattiche e le aziende agricole e vitivinicole saranno le protagoniste di Family&Taste, un’esperienza pensata per far vivere alle famiglie una giornata di scoperta delle produzioni tipiche e dei dolci tradizionali come la gubana e gli strucchi delle Valli del Natisone.

Ci saranno laboratori di cucina per bambini e visite guidate alle zone circostanti come il Carso isontino, l’altopiano pietroso conosciuto per essere stato il fronte italiano durante la Grande Guerra.

Oppure la zona del Pordenonese, ricca di architetture rurali, corsi d’acqua limpidissimi, pittoreschi borghi e grandi boschi che d’autunno si colorano di infinite sfumature di giallo, rosso e arancione.

Anche il Carso triestino e la Val Rosandra in autunno si trasformano in un vero e proprio spettacolo col loro foliage dai colori accesi: migliaia di foglie gialle, arancioni e rosse che tingono i terreni della landa carsica.

In questi territori ci sono meravigliosi itinerari da percorrere a piedi o in bicicletta ideali per vivere gli strepitosi colori della natura, nonché assaggiare prelibate pietanze come il salmone della Val Rosandra e il famoso olio extravergine DOP Tergeste, ottenuto dalla coltivazione dell’autoctona Bianchera.

 

_ Per maggiori informazioni sulle esperienze enogastronomiche in Friuli Venezia Giulia e prenotazioni è possibile consultare il sito della Strada del Vino e dei Sapori del FVG

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Calabria, nasce la Ciclovia dei Parchi: 545 chilometri in bici nella natura

Domenica 10 Ottobre: in tutta Italia si celebra la Giornata Nazionale del Camminare

A Pistoia inizia il Cammino delle Credenziali